Incendio, prosciolto un ingegnere dell’Enel

Nessuna responsabilità nel rogo scaturito da un palo elettrico nell’agro di Muros Il gup dispone il non luogo a procedere: non è stata violata l’ordinanza regionale

SASSARI. Il palo elettrico dal quale a luglio di tre anni fa ebbe origine un incendio che distrusse un terreno nella zona industriale di Muros non aveva quelle caratteristiche che rendevano necessaria la pulizia nell’area sottostante, come prevede l’ordinanza regionale antincendi. Per questa ragione Stefano Cattaneo, ingegnere responsabile di zona dell’Enel, è stato prosciolto in udienza preliminare dall’accusa di incendio, reato previsto dall’articolo 449 del codice penale. Il gup Michele Contini ha disposto nei suoi confronti il non luogo a procedere perché il fatto non sussiste. Così come chiesto dagli avvocati difensori Sebastiano e Federica Chironi.

E il “fatto” per il quale Cattaneo era finito indagato risale al 15 luglio del 2016. Secondo la Procura, che ne aveva chiesto il rinvio a giudizio, l’ingegnere avrebbe «cagionato, quale responsabile di zona dell’Enel, per colpa, un incendio che ha interessato mezzo ettaro di area incolta. Colpa consistita in negligenza, imprudenza, imperizia e inosservanza dell’ordinanza regionale antincendi, non provvedendo al taglio delle erbacce intorno al palo elettrico che producendo delle fiammate originavano l’incendio nella zona industriale in agro di Muros». In quell’occasione intervennero la Forestale, i vigili del fuoco e l’agenzia Forestas.

Stefano Cattaneo durante l’udienza preliminare si era sottoposto a esame. Così come sottolineato anche dagli avvocati Chironi, l’ingegnere aveva spiegato che la pulizia dell’area sotto il palo in quel caso non era prevista trattandosi di un palo di derivazione e non con trasformatore. In ogni caso, aveva
poi aggiunto, le manutenzioni su linee, pali e cabine risultavano regolarmente effettuate secondo tempistiche programmate. La difesa ha ribadito davanti al gup Contini che non era stata violata l’ordinanza regionale antincendi e il giudice ha accolto la richiesta di non luogo a procedere.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community