Scontro in sorpasso grave un motociclista

Massimo Capeccia, 47 anni di Sassari, è ricoverato nel reparto di Rianimazione L’uomo è stato sottoposto a un intervento chirurgico, la prognosi è riservata

SASSARI. Un falegname sassarese di 47 anni Massimo Capeccia è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione del “Santissima Annunziata” di Sassari. La prognosi è riservata. L’uomo è rimasto ferito in un incidente stradale che si è verificato poco prima delle 9 del mattino di ieri sulla Buddi Buddi, in un tratto di rettilineo che poi porta a Sant’Orsola.

Il 47enne era alla guida di uno scooterone Piaggio Police e procedeva in direzione di Sassari: dinamica e responsabilità dell’incidente sono ancora in fase di definitivo accertamento da parte degli agenti della polizia locale di Sassari che hanno eseguito i rilievi. Ma secondo le prime valutazioni, il conducente dello scooterone avrebbe eseguito la manovra di sorpasso di una Giulietta (condotta da un sassarese di 46 anni) e a un certo punto - forse durante la manovra di rientro in corsia - i due mezzi si sarebbero urtati. In particolare la moto sarebbe stata toccata dallo specchietto laterale sinistro della Giulietta. Un tocco che avrebbe provocato lo sbandamento del Piaggio Police e uno scarrocciamento di una trentina di metri, con il motociclista che è stato sbalzato sull’asfalto.

L’allarme è scattato immediatamente. É stato lo stesso conducente della Giulietta a chiedere i soccorsi e sul posto sono arrivati gli operatori del 118 e gli agenti della polizia locale. Le condizioni di Massimo Capeccia sono apparse subito gravi e l’uomo è stato trasportato in ambulanza in ospedale a Sassari. I medici gli hanno diagnosticato un trauma cranico importante, la perforazione di un polmone, lesioni multiple e fratture . É stato trasferito in rianimazione, la prognosi è riservata.

Gli agenti della polizia locale hanno eseguito i rilievi per cercare di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e accertare la responsabilità. Messi sotto sequestro sia la Giulietta che lo scooter Piaggio Police. L’ipotesi più probabile - in attesa di avere un quadro definitivo e di acquisire anche eventuali testimonianze - resta quello di uno sbandamento di uno dei due mezzi e l’urto accidentale che ha provocato la caduta del motociclista.

La moto non ha riportato danni significativi (solo una evidente strisciata sulla parte sinistra), ma l’impatto del conducente con l’asfalto è stato violento.

Quando è stato soccorso dagli operatori del 118, Massimo Capeccia era cosciente, i primi accertamenti in ospedale però hanno confermato la gravità delle lesioni. In particolare il trauma cranico con ematoma e la perforazione di un polmone oltre a diverse fratture.

Nella tarda mattinata è entrato in sala operatoria per un intervento chirurgico urgente
. I medici si sono riservati la prognosi.

Nel tratto dove si è verificato l’incidente il traffico è andato a rilento fino a quando non sono stati completati i rilievi ed è stato possibile rimuove lo scooterone e la Giulietta con il carroattrezzi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community