Delfini, granchi e mongolfiere: a Sassari 15 studenti rendono più bella la Neonatologia

I ragazzi di cinque classi dell'Istituto comprensivo Pasquale Tola hanno donato tre disegni al reparto del Santissima Annunziata

SASSARI. Su una parete un pannello con disegnato un delfino che nuota assieme a tanti pesciolini colorati mentre un granchio passeggia vicino al relitto di una nave. Sulla parete opposta, dieci mongolfiere solcano il cielo inondato da palloncini e attraversato da uno stormo di uccelli. Su un'altra ancora, un albero lucente illumina quasi a giorno la notte ed è il faro di due grandi farfalle.

Sono i tre lavori che i ragazzi dell'Istituto comprensivo Pasquale Tola di Sassari, sotto la guida della professoressa Anna Spada, hanno disegnato, colorato e donato alla Neonatologia e terapia intensiva dell'azienda universitario ospedaliera di Sassari. I loro lavori si inserivano all'interno del progetto artistico che l'istituto di via Monte Grappa ha portato avanti in collaborazione con la Neonatologia, avviato in occasione della Giornata mondiale della prematurità a novembre

Nei giorni scorsi la consegna con i quindici alunni (terza D, E, F, seconda e prima E) che, assieme alla loro docente, hanno spiegato al direttore della Neonatologia e terapia intensiva, Giorgio Olzai, come sono nati i disegni, con un pensiero sempre acceso verso i piccoli ospiti del reparto al primo piano del Materno infantile. I pannelli sono stati posizionati all'ingresso della Terapia intensiva.

Sono state quindi le dottoresse Giuseppina Spanedda e Ornella Biasetti a condurre i ragazzi in visita all'interno della Terapia intensiva. Ai giovani artisti, prima dei saluti, il personale del reparto ha voluto donare una pergamena con una commovente lettera che la mamma di un neonato scrisse alla Neonatologia.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli