Vai alla pagina su Lavoro
fisascat-cisl, la vertenza 

Mensa dell’Ersu: «Lavoratori in lotta la Marconi assente»

SASSARI. «La Marconi Group s.r.l, la società titolare dell’appalto ristorazione Ersu, ha presentato istanza di concordato preventivo al Tribunale di Isernia in aprile. E l’azienda ha un debito in...

SASSARI. «La Marconi Group s.r.l, la società titolare dell’appalto ristorazione Ersu, ha presentato istanza di concordato preventivo al Tribunale di Isernia in aprile. E l’azienda ha un debito in favore dei lavoratori delle mensilità di aprile e di quella che sta per scadere a maggio. Inoltre - da una verifica fatta all’Inps - non risultano versate le quote al fondo tesoreria».

Una situazione grave - secondo la Fisascat-Cisl, quella che riguarda i lavoratori che operano nella mensa dell’Ersu. «Abbiamo sollecitato il pagamento puntuale delle mensilità, cosa peraltro mai avvenuta – spiega Maria Giovanna Mela – e abbiamo più volte richiesto alla stessa commitente il controllo del Durc (Documento unico di regolarità contributiva ) in quanto non ci risultavano i contributi versati».

Secondo la Fisascat-Cisl, attualmente «la Marconi Group srl è praticamente inesistente, e la nostra preoccupazione è rivolta ai lavoratori e alle lavoratrici . Quale sarà il loro futuro occupazionale? E sarà possibile recuperare tutte le spettanze arretrate?».

Per la Cisl, non è in alcun modo accettabile che il disagio per il disservizio che si è venuto a creare alla mensa dell’Ersu venga attribuito ai lavoratori «che anzi, in questi due anni di lavoro, ne hanno visto e subito di tutti i colori».

Il sindacato sottolinea anche che attualmente «non vi è alcuno sciopero in atto, ma così come comunicato per iscritto (il 27 maggio 2019 ) alla commitente Ersu e alla stessa Marconi Group srl, è in essere uno stato di agitazione che è cosa molto diversa da una dichiarazione di sciopero. I lavoratori sono quindi in servizio e svolgono il loro lavoro con serietà, professionalità e competenza, nonostrante tutto».

La Fisascat-Cisl ha messo in evidenza il fatto che «per tutelare le spettanze dovute ai lavoratori, abbiamo chiesto il pagamento delle somme direttamente alla committente, quindi all’Ersu,
chiedendo nell’ immediato di bloccare le fatture dovute all’azienda Marconi Group s.r.l per consentire il pagamento diretto ai lavoratori stessi. Un atto di garanzia che riteniamo necessario per garantire quella tutela di cui i lavoratori e le lavoratrici hanno bisogno».



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community