Stintino, pubblicata la gara d’appalto per l’ampliamento del porto

Il progetto prevede il potenziamento dei vari servizi logistici. Le risorse, stanziate dalla Regione, ammontano a un milione e 730mila euro

STINTINO. Il Comune ha pubblicato il bando per la gara di appalto per l’ampliamento dei servizi logistici del porto Marina. Si tratta di un progetto che prevede la realizzazione di un nuovo piazzale, serbatoi e cisterne, un sistema impiantistico e tecnico.

In questo modo si avviano a completamento le opere di difesa e banchinamento interno del porto Marina di Stintino.

Il progetto può contare su una dotazione finanziaria di un milione e 730mila euro. Si tratta di un finanziamento di circa 4 milioni e 400mila euro milioni di euro, stanziati appositamente dalla Regione.

Quest’ultima ha infatti individuato il Comune quale ente attuatore dell’opera, grazie a una convenzione, perché i lavori sono di competenza della Regione che ha anche approvato il progetto esecutivo.

I lavori per il completamento del porto sono stati inseriti dall’amministrazione municipale nel programma triennale delle opere pubbliche approvato lo scorso aprile.

La gara quindi prevede a base d’asta un importo di un milione 730mila euro e una volta aggiudicata, consentirà la realizzazione di un nuovo piazzale, un cavedio impiantistico tecnico per l’installazione di un impianto di erogazione carburanti, una serie di cunicoli di collegamento, serbatoi e cisterne per l’acqua piovana.

La restante somme dei quasi quattro milioni e mezzo di euro, circa due milioni e 700mila euro, invece saranno utilizzati dall’amministrazione comunale per il nuovo waterfront.

Ques’'ultimo progetto, che mira alla riqualificazione del porto di Stintino, ha l’obiettivo di ridefinire i contorni del borgo, del vecchio porto minore, del lungomare Colombo sino all’imboccatura del porto Mannu, per arrivare poi alla Marina di Stintino.

Per questo progetto, il Comune aveva bandito un concorso internazionale di idee, concorso era stato vinto da un raggruppamento temporaneo di imprese formato da Re:Landscape, SpazioZeroAtelier e Criteria srl.

Con l’ampliamento di questi servizi, il Comune di Stintino intende
offrire al mondo del diportismo un prodotto più completo, in grado di rispondere alle esigenze della nautica moderna e, contemporaneamente, elevare i livelli di sicurezza sia per lavoratori dello scalo turistico, sia per chi decide di ormeggiare alle banchine dei porti stintinesi.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community