La felicità è una traversata in barca

Castelsardo, con “Mare per tutti” Lions e Lega navale ospitano giovani disabili

CASTELSARDO. Una mattinata per mare, in barca, costeggiando la rocca di Castelsardo e non solo, con a bordo bambini e ragazzi diversamente abili, i rispettivi accompagnatori, i genitori e qualche amico. In breve, un centinaio di persone. Da un quinquennio, ormai, l'iniziativa “Mare per tutti”, viene promossa e realizzata dal Lions Club Castelsardo, con la collaborazione della sezione locale della Lega Navale e della Capitaneria di Porto.

La scorsa domenica, una decina di barche, messe a disposizione dai soci dei due sodalizi promotori, hanno accolto gli ospiti e, mollati gli ormeggi, hanno preso il largo. Gli occhi felici dei bambini e giovani disabili che si godevano la novità e l’originalità dell’invito, facevano da contrappunto all’espressione un tantino preoccupata dei genitori, dato che il vento di scirocco aveva prodotto onde di una certa consistenza, che non spaventano chi in mare ci va spesso, ma che impensieriscono chi non ha confidenza con le barche.

In ogni caso, il programma è stato rispettato, con piena soddisfazione dei partecipanti che hanno avuto la possibilità di affrontare un’esperienza di gruppo e godersi una giornata di mare a bordo di una barca, un’occasione che alcuni non avevano ancora mai avuto.

Al rientro in porto, un aperitivo per tutti e poi una tavolata chiassosa e riccamente imbandita in un salone della Lega Navale, ha accolto ospiti e organizzatori e si è trasformata in una festa che è andata avanti sino al tardo pomeriggio. All’evento era presente, come ospite privilegiato, l’Immediato
Past Governatore Lions, Rocco Falcone. Il presidente del Club Lions, Giovanni Andrea Oggiano, e della Lega Navale, Massimiliano Zucchi, hanno fatto gli onori di casa salutando e ringraziando i partecipanti e dando appuntamento per il prossimo anno.

Donatella Sini

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community