Fermato dai carabinieri con 200 grammi di hashish

Disoccupato 41enne di Macomer arrestato e condannato a un anno e mezzo L’uomo faceva rientro a casa in auto quando è stato bloccato sulla ex 131

PORTO TORRES. Aveva deciso di rivolgersi al mercato sassarese della droga nel tentativo di eludere i controlli degli inquirenti. Ma non è andata secondo i suoi obiettivi a un disoccupato di Macomer di 41 anni: mentre stava percorrendo la strada del ritorno a casa , a bordo di una Fiat Punto, è stato fermato sulla ex 131 tra Porto Torres e Sassari dai carabinieri per un controllo. Il nervosismo che l’uomo ha mostrato davanti alle richieste della pattuglia, lo ha tradito insospettendo i militari. Che dopo aver perlustrato l’auto hanno trovato nascosti all’interno due panetti di hashish del peso complessivo di 185 grammi nel vano cruscotto del lato passeggeri.

I militari, al comando del capitano Danilo Vinciguerra, hanno poi esteso la perquisizione nella sua abitazione di Macomer, trovando altri 10 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della droga. Il 41 enne è stato arrestato in flagranza di reato, ed ha patteggiato 1 anno e mezzo di reclusione con la condizionale perché incensurato.

Pena sospesa dunque per il disoccupato, che però d’ora in poi dovrà rigare dritto ed evitare qualsiasi azione illecita che potrebbe aprirgli le porte del carcere. La trasferta dell’uomo alla ricerca di droga, era un tentativo studiato a tavolino. La sua mossa non è comunque sfuggita ai carabinieri della compagnia di Porto Torres, che hanno seguito la Fiat Punto per lunghi tratti di strada prima di dare l’alt e hanno bloccato l’autista macomerese al momento opportuno.

Nei mesi scorsi i militari hanno compiuto altri arresti in flagranza di reato per detenzione e spaccio di droga. L’ultimo ha riguardato un trentenne portotorrese, pregiudicato per reati specifici, che all’interno della sua abitazione nascondeva 250 grammi di marijuana, 7 grammi di cocaina, 1300 euro in contanti, due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della droga. Un colpo allo spaccio di sostanze stupefacenti nel centro città quello messo in atto dagli uomini del capitano Vinciguerra, che qualche giorno prima avevano bloccato anche un giovane di origine kosovara che spacciava vicino al piazzale di Balai.

Dalla perquisizione domiciliare erano saltati fuori un involucro contenente circa 70
grammi di cocaina e 20 grammi di sostanza utilizzata per alleggerire la coca durante la preparazione delle dosi.

Due operazioni preparata da mesi e con cura dai carabinieri, con pedinamenti e controlli sul territorio comunale nei luoghi generalmente più frequentati dai giovani.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community