Sassari, scuola: undici 100 nella classe dei “genietti”

Risultato storico per l’istituto di via Rolando che punta al primato nazionale: a sei diplomati conferita anche la lode

SASSARI. Non chiamateli geni perché sarebbe riduttivo e tanto meno “genietti”, perché hanno tutti fretta di crescere e farsi strada nella vita, ma senza darsi troppe arie o montarsi la testa.

Eppure c’è qualcosa di eccezionale in questa strana banda di “millennial” capitati per caso cinque anni fa nella stessa classe del liceo Azuni e arrivati insieme al traguardo della maturità, infrangendo un record dopo l’altro.

Anche di simpatia, perché la Quinta D del corso “Logico filosofico” – in cui su 26 studenti ben 11 hanno preso 100 centesimi e sei di loro anche la lode – la sera prima dell’inizio degli scritti ha fatto un blitz compatta in piazza Azuni, strappando sorrisi tra chi era in giro per il centro a fare shopping.

«Ci siamo ritrovati per farci coraggio l’un l’altro e bere una birra tutti insieme prima di tornare a casa – racconta Leandro Cossu, uno dei sei studenti a cui è stata conferita la lode – e visto che c’eravamo ci siamo inginocchiati sotto la statua del giurista del 1700 a cui è dedicato il nostro istituto, ci siamo abbracciati e abbiamo pregato scherzosamente il dio greco Dionisio e intonato la canzone di Venditti “Notte prima degli Esami”. La gente rideva – aggiunge il neo diplomato – e un gruppo di turisti giapponesi ci ha anche filmato e fotografato».

Una goliardata che ha fatto sorridere anche Fabio Di Pietro il docente di italiano che li ha accompagnati nel triennio e che quando parla di loro s’illumina in volto.

«In tanti anni di carriera non avevo mai avuto una classe come questa – racconta l’insegnante – passare tre anni con loro è stata una grande occasione anche per me. Questi ragazzi hanno dimostrato in tutti questi anni non solo di essere studiosi ma di avere un grande entusiasmo e tanta voglia di apprendere. E questo è sicuramente servito a creare un contagio positivo tra di loro». E in effetti trovare una classe in cui quasi la metà degli studenti raggiunge il massimo del punteggio è un caso più unico che raro. «Sicuramente undici 100 in una sola classe sono un record per l’istituto – spiega con orgoglio il preside dell’Azuni Roberto Cesaraccio – e non escludiamo che sia un primato anche
a livello nazionale». Gli studenti che hanno raggiunto il massimo dei voti con la lode sono: Claudia Azara, Alice Bilotta, Valentino Maria Blasina Marco Caddia, Elisa Cau e Leandro Cossu. Hanno preso 100: Anita Micheli, Claudia Pes, Matteo Pescio, Francesca Cecilia Pinna e Laura Pittalis.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community