Demuro a San Gavino per sostenere la Caritas

Il tenore portotorrese star della musica lirica mondiale si esibirà il 27 luglio L’intero ricavato dell’attesissimo concerto servirà per aiutare i poveri della città  

PORTO TORRES. La voce del grande tenore turritano Francesco Demuro - entrato nella hall of fame della musica lirica internazionale – risuonerà sabato 27 luglio alle 22 nello spazio antistante della basilica di San Gavino. Un concerto di beneficenza organizzato dal Rotary Club Porto Torres e dall’associazione Musicando Insieme – nelle persone del presidente Ivan Cermelli e del maestro di musica Donatella Parodi – il cui ricavato andrà interamente alla Caritas parrocchiale che si occupa da sempre di alleviare le sofferenze degli indigenti. Per l’occasione il tenore si esibirà con il maestro pianista Claudio Sanna, già componente del Quintetto Ars Musicandi, in un repertorio che prevede l’esecuzione di romanze, canzoni napoletane e Arie tratte dalle più famose opere liriche di Gounod, Verdi e Puccini. Una serata che conferma il profondo legame che unisce Francesco Demuro alla Basilica e a quel quartiere bainzino dove è incastonato il compendio monumentale di Monte Agellu. Ma anche alla volontà dello stesso tenore di adoperarsi e mettere a disposizione il suo talento musicale per la gente portotorrese che soffre e che aumenta, purtroppo, in musica esponenziale proprio secondo i dati delle Caritas parrocchiali. Ne sa qualcosa il parroco di San Gavino, Mario Tanca, che da alcuni anni organizzava la cena della solidarietà nel periodo natalizio, con l’aiuto gratuito dei migliori cuochi e chef del territorio regionale. «Un grazie particolare a Francesco - dice don Tanca - che come in altre circostante si è dimostrato attento e sensibile alle necessità degli indigenti che vivono in questo territorio». I nuovi poveri che si avvicino alle Caritas parrocchiali di San Gavino e dello Spirito Santo sono i giovani senza lavoro e senza futuro, per chiedere un supporto alimentare per consumare i pasti e anche economico per poter pagare i tributi comunali. Beni materiali e alimenti vengono acquistati grazie alle offerte dei parrocchiani, e altri supporti arrivano dai volontari dell’associazione Anteas che da qualche anno si sta occupando dell’assistenza alimentare a nuclei familiari indigenti
in costante aumento. L’evento organizzato da Rotary e Musicando Insieme ha trovato in Francesco Demuro la solidarietà dell’uomo prima che dell’artista, con l’auspicio che la sera del 27 luglio (prevendita biglietti libreria Koinè) arrivi tantissima gente davanti alla chiesa romanica.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community