Sassari, in casa 600 grammi di coca e 6 chili di marijuana

Gabriele Grabesu, carrozziere di 33 anni, è stato arrestato nella sua abitazione in località Trunconi

SORSO. Lo stavano tenendo d’occhio da tempo perché avevano capito che si era messo in un giro strano. I carabinieri di Porto Torres lo hanno osservato e pedinato per un po’ e giovedì notte – quando hanno avuto la certezza di trovare quello che stavano cercando – hanno fatto scattare il blitz.

Gli investigatori del nucleo operativo hanno atteso che Gabriele Grabesu, carrozziere sassarese di 33 anni rincasasse e dopo un po’ hanno bussato alla porta della sua abitazione in località Trunconi, alla periferia di Sorso, con un mandato di perquisizione della Procura della Repubblica di Sassari.

Ma non c’è stato bisogno di mostrarlo perchè quando ha visto i militari, guidati dal tenente Agostino Riccio, l’uomo ha capito immediatamente il motivo di quella visita notturna. Poco dopo davanti agli occhi dei carabinieri sono saltati fuori poco più di 600 grammi di cocaina e oltre sei chili di marijuana.

Parte della cocaina trovata nell’abitazione del carrozziere era ancora contenuta all’interno degli ovuli utilizzati solitamente per il trasporto della droga all’interno dell’intestino.

Per Gabriele Grabesu a quel punto sono scattate immediatamente le manette. L’uomo è stato accompagnato prima a Porto Torres e ieri a fine mattinata è stato rinchiuso nel carcere di Bancali con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti su disposizione del sostituto procuratore Ermanno Cattaneo. I carabinieri hanno sequestrato all’interno della abitazione del carrozziere anche un bilancino
di precisione e una piccola somma di denaro.

La droga era molto probabilmente destinata al mercato sassarese e a quello di Sorso e Sennori. Lunedì mattina il carrozziere comparirà davanti al giudice delle indagini preliminari per l’interrogatorio di garanzia. (l.f.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro