Mucche sulla carreggiata, la Polstrada chiude la Sassari Alghero

Lunga fila di auto, scongiurato l’incidente l’altra notte sulla 291

SASSARI. Una decina di mucche in mezzo alla strada, al buio. Hanno vagato avanti e indietro, sempre nella stessa zona e solo grazie all’intuizione e al buon senso di alcuni automobilisti, ma soprattutto all’intervento decisivo degli agenti della polizia stradale che hanno chiuso la Sassari-Alghero e “scortato” i bovini per circa due chilometri, è stato scongiurato l’incidente che poteva avere anche conseguenze molto gravi.

É accaduto giovedì, poco prima di mezzanotte sulla strada 291, direzione Sassari. I primi automobilisti che sono arrivati all’altezza del chilometro 11 si sono trovati la carreggiata occupata da una mandria di mucche. Una brusca frenata e la manovra dell’ultimo momento ha consentito di scongiurare l’impatto tra la prima auto in transito e gli animali. Poi è stata una lunga fila di luci lampeggianti accese per segnalare il pericolo e le chiamate alla centrale operativa del 113 hanno fatto scattare l’allarme.

L’operatore ha inviato nella zona segnalata le pattuglie della polizia stradale. Gli agenti si sono trovati di fronte a una situazione molto complessa: non uno o due animali vaganti (come spesso capita per le strade della Sardegna, spesso nei comuni dell’interno) ma una mandria intera. Una decina di mucche padrone della strada, completamente fuori controllo.

Dopo i tentativi di sgomberare la carreggiata non andati a buon fine, gli operatori della pattuglia hanno deciso - per evidenti ragioni di sicurezza - di chiudere il tratto di strada interessato (nella direttrice da Alghero verso Sassari) per escludere il rischio di incidenti.

E mentre la coda delle auto continuava a crescere, gli agenti della polizia stradale di Sassari sono riusciti a fare muovere gli animali che sono stati “scortati” per quasi due chilometri fino al punto in cui è stato possibile trovare una uscita verso la campagna, nella zona di Bancali. Solo in quel momento la situazione è potuta tornare alla normalità, e la colonna di auto ha cominciato a muoversi in sicurezza. La polizia stradale però ha avviato gli accertamenti per risalire al proprietario della mandria di mucche (a quanto pare anche in altre occasioni si è verificato un problema analogo) che ora rischia una denuncia per la mancata custodia del bestiame. Una responsabilità con risvolti penali anche gravi: proprio di recente una sentenza dei giudici ha condannato per omicidio colposo il proprietario di una mucca che era stata travolta da un automobilista
che aveva perso la vita. La corte ha riconosciuto il nesso di causalità, e cioè che l’incidente si è verificato a causa dell’omessa vigilanza sull’animale da parte della persona che rivestiva una posizione di garanzia, in quanto proprietaria dell’animale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community