lavori pubblici 

La staccionata di via Borsellino valorizza la cittadella sportiva

PORTO TORRES. Inizia a prendere forma la staccionata in legno che separerà l'area già infrastrutturata da quella più prossima alla strada - l'ipotetico marciapiede - in via Falcone-Borsellino,...

PORTO TORRES. Inizia a prendere forma la staccionata in legno che separerà l'area già infrastrutturata da quella più prossima alla strada - l'ipotetico marciapiede - in via Falcone-Borsellino, proprio dietro la cittadella sportiva. Il merito è di una piccola squadra al lavoro da qualche giorno, parte del cantiere di forestazione annualità 2017. In qualche giorno il lavoro portato avanti alacremente sotto il sole ha portato alla costruzione di oltre una trentina di metri di staccionata in via Falcone-Borsellino ed almeno altrettanti sul lato “bretella”: si prevede infatti che al termine delle operazioni l'intera zona sarà delimitata, compresa quella che si affaccia sulla “bretella”. Un lavoro duro poiché, oltre alla costruzione ex novo a misura dei pali costituenti la recinzione in legno, la squadra si trova costretta a forare un terreno che non è intonso, ma presenta in alcuni punti particolari resistenze essendovi i residui cementizi di quello che un tempo era chiamato “cimitero dei vivi”. L'idea è naturalmente rendere più decorosa l'intera area ed è auspicabile che, oltre alla realizzazione della staccionata, venga chiusa anche la strada d'accesso all'area infrastrutturata, divenuta ormai abituale ritrovo di coppiette e trasformata in una discarica con ogni
sorta d'immondizia.

La costruzione di questa bella staccionata rafforza la necessità di installare delle telecamere: quei pali in legno già perfettamente lavorati possono purtroppo divenire irresistibile fonte di attrazione per persone senza scrupoli. (e.f.)



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community