La Multiss sul podio dell’anticorruzione

La società riceve, prima nell’Isola, l’ambita certificazione ISO. Il presidente Mura: ora fateci lavorare in tutto il nord

SASSARI. Dagli operai a protestare sui tetti per difendere il loro posto di lavoro, alla prestigiosa certificazione ISO 37001 per i sistemi di gestione anticorruzione. Ottenuta, prima nell’Isola e tra le poche a livello nazionale, da Certiquality, organismo di certificazione fondato da Federchimica e Assolombarda e diventato leader in Italia. Non sembra volersi fermare la corsa della Multiss, la partecipata della Provincia che solo 5 anni fa rischiava il tracollo per il barbaro taglio dei trasferimenti nazionali e regionali, e ora si iscrive di buon grado nella lista dei migliori player nazionali di settore, diventando esempio da seguire per tutta la Sardegna, e non solo.

L’ennesimo successo per una società-gioiello con sede nei 1800 metri quadri di proprietà a Predda Niedda, parte del patrimonio di un milione e 700mila euro messo in pancia in 22 anni di attività. Basti pensare che dal 1997 a oggi ha decuplicato i 300 milioni di lire che Provincia e Insar misero sul tavolo per costituirla. Il tutto inanellando 20 bilanci su 22 in attivo, con due soli rossi, per eventi eccezionali, ripianati senza chiedere un euro all’unico socio: la Provincia, che anzi spesso ha anche messo in cassa dei dividendi. Un percorso a tutta birra, nonostante il furioso giro di vite dei trasferimenti statali e regionali degli ultimi anni, e il nebuloso futuro degli enti intermedi.

Incertezza che non ha però mai fatto alzare il piede dall’acceleratore al direttore generale Antonio Spano, padrone di casa dal 2002, e a Luciano Mura, ex sindaco di Porto Torres, chiamato nel 2016 a presiederla. Entrambi seduti ieri mattina al tavolo della sala Angioy della Provincia, insieme all’amministratore straordinario dell’Ente, Pietrino Fois, e al direttore generale di Certiquality, Cosimo Franco.

L’occasione era di quelle da incorniciare: la Multiss spa è infatti la prima azienda sarda a ottenere la certificazione del Sistema di gestione per la prevenzione della corruzione. E ieri, forte del riconoscimento, ha aperto le porte ai Comuni dell’area metropolitana per ampliare l’assetto societario ed estendere i propri servizi. «Il riconoscimento di Certiquality premia il percorso intrapreso in questi ultimi anni in nome della trasparenza e propone un modello virtuoso», ha detto il presidente Luciano Mura. Che ha lanciato un invito alle amministrazioni pubbliche del territorio: «Multiss potrebbe diventare una società di area vasta partendo dalla Rete metropolitana di Sassari e dai suoi possibili sviluppi e guardando al suo naturale ambito di competenza: tutto il nord Sardegna. Si sicuro oggi è un moedello di sviluppo a cui riferirsi». Alle parole di Mura ha fatto seguito l’intervento del direttore di Multiss, Antonio Spano: «Multiss oggi fattura più di 8 milioni, gestisce la manutenzione globale di 85 immobili provinciali, di 1.325 chilometri di strade, degli alvei fluviali, e offre assistenza per la rendicontazione di progetti comunitari a favore della Provincia di Sassari. Nel 2018 abbiamo realizzato oltre 42mila interventi negli edifici, oltre 10500 nelle strade, offerto assistenza informatica, telefonica e sistemica più di 2mila volte, il tutto grazie a 146 dipendenti su cui investiamo costantemente, formandoli a raggiungere sempre più alti standard di qualità, con norme di comportamento e procedure sempre più affinate ed efficaci». Standard a cui seguono certificazioni sempre più di valore. Quella anticorruzione è la quarta ottenuta in pochi anni, dopo quella per i sistemi di gestione della qualità, per il personale che gestisce i gas fluorati, per i sistemi di gestione ambientale. Questi risultati – ha sottolineato Pietrino Fois, non prima di ringraziare il suo predecessore Guido Sechi – non possono che essere un motivo di orgoglio per l’amministrazione provinciale, e contribuire
ad avvicinare altre realtà che desiderano avvalersi dei servizi offerti dalla società in house della Provincia. Società che dimostra che gestire correttamente e con trasparenza le risorse pubbliche è possibile anche nell’ambito di una realtà aziendale in crescita e in piena operatività».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community