Ubriaca e sdraiata a terra 14enne soccorsa dai vigili

La polizia locale ha sequestrato sostanze alcoliche a un gruppo di minori Controlli in prossimità di discoteche e locali pubblici frequentati da ragazzi

SASSARI. Una ragazzina di 14 anni sdraiata per terra, fuori da un locale, completamente ubriaca e con gravi difficoltà a muoversi e persino a chiedere aiuto. L’hanno salvata gli agenti della polizia locale che si sono avvicinati e - constatate le condizioni - hanno chiesto l’immediato intervento degli operatori del 118. Mentre la 14enne veniva accompagnata in ospedale a bordo di una ambulanza sono stati avvertiti i genitori.

É uno degli episodi - sicuramente il più grave - tra quelli riscontrati dagli agenti della polizia locale di Sassari che nel fine settimana hanno attuato un servizio specifico di prevenzione per cercare di contrastare il fenomeno (molto diffuso) dell’abuso di sostanze alcoliche tra i giovanissimi.

I servizi sono stati programmati in coincidenza con l’inizio dell’autunno e la riapertura dei locali notturni in città, e gli agenti hanno svolto una serie di attività specifiche, specie dopo avere acquisito informazioni circa il ricorrente utilizzo da parte di gruppi di giovanissimi (in larga parte minori) di miscugli fai da te con superalcolici che i gruppi si portano da casa oppure acquistando le bevande nei supermercati.

Sabato notte sono stati disposti controlli con agenti in borghese, sia nel centro urbano in cui i giovani si ritrovano prima di spostarsi nei locali, sia vicino alle discoteche. Tre gruppi di giovanissimi, tra i 14 e 16 anni, sono stati avvicinati dagli agenti mentre consumavano bevande alcoliche, che sono state subito sequestrate, e i genitori dei ragazzi sono stati informati. Altre verifiche e sequestri di alcolici e super alcolici sono avvenuti vicino ad alcune discoteche.

Le ulteriori attività sviluppate dagli agenti guidati dal comandante Gianni Serra hanno riguardato le verifiche sull’agibilità, sulla capienza e sulla regolarità amministrativa dei luoghi pubblici.

Gli altri servizi hanno interessato le attività richieste per assicurare il riposo e la quiete dei residenti (come, ad esempio, il controllo sul rispetto delle prescrizioni che impongono la cessazione della musica in determinati orari e dei valori limite di immissione della musica e delle altre sorgenti di rumore negli ambienti abitativi e nell'ambiente esterno). Un impegno particolare è stato rivolto a prevenire i rischi per l'incolumità dei giovanissimi, i pericoli sulle strade, correlati al consumo di bevande alcoliche da parte di minori prima di entrare nei locali distribuiti nel territorio.

Fondamentali i servizi svolti sulle strade. É stato infatti rilevato che è vero che ormai molti oggi utilizzano i taxi e le navette per andare e tornare dalle discoteche in condizioni di sicurezza, ma molti altri ancora si mettono purtroppo alla guida dopo aver bevuto (ma anche in condizioni psicofisiche non ottimali a causa di stanchezza e altro) mettendo a rischio la vita propria e altrui. Situazioni che continuano a essere purtroppo assai diffuse, perchè alla base non c’è una
valutazione reale dei rischi e dei pericoli ai quali i giovani vanno incontro.

Le attività della polizia locale verranno sviluppate ulteriormente nei prossimi fine settimane, sulla base anche dei riferimenti e delle segnalazioni già raccolte nel corso dei primi servizi.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community