Il surfista disperso ritrovato vivo nei pressi del lago Baratz

Il 52enne oristanese vagava quando è stato rintracciato dalle squadre di soccorso

SASSARI.

leggi anche:

Lieto
fine per la storia del surfista oristanese disperso da stamattina a Porto Ferro. Luca Pilloni, 52 anni, è stato infatti ritrovato mentre vagava nei pressi del lago di Baratz. L'uomo è apparso ai soccorrittori in buone condizioni fisiche, anche se molto confuso. Così, per precauzione, dopo un sommario controllo, Pilloni è stato accompagnato all'ospedale a Sassari per ulteriori accertamente.

Il surfista aveva parcheggiato l'auto nell'ampio sterrato che si affaccia nella spiaggia di Porto Ferro, amatissima dai praticanti del surf, ed era stato visto entrare in acqua intorno alle 10. Poi, da quel momento, si sono perse le treacce, tanto che è scattato immediatamente l'allarme, con il coinvolgimenti di diverse squadre di soccorritori.

Le ricerche sono terminate nel tardo pomeriggio con il ritrovamento dell'uomo, facendo tirare un grosso sospiro di sollievo ai tanti soccorritori impegnati e ai familiari del 52enne oristanese che temevano fosse annegato durante l'utilizzo della sua tavola.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community