Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

4 - I Vandali, Bisanzio e il Medioevo dei Giudici

La quarta uscita

Gli otto secoli che corrono dalla caduta dell’Impero romano alla conquista catalano-aragonese (476-1323) li chiamano “i secoli bui” della storia sarda. Eppure sono i secoli caratterizzati dal lungo periodo di autonomia in cui esistettero i quattro Giudicati di Torres o Logudoro, Gallura, Arborea e Cagliari – considerati in genere come secoli di libertà e indipendenza –, dalla presenza di Pisani e Genovesi, dallo sviluppo della cultura e della nuova lingua dei Sardi.

I dieci volumi in edicola a partire dal 22 gennaio

La presentazione dell'opera

1 - La preistoria e la civiltà nuragica
2 - Fenici e Cartaginesi
3 - La dominazione romana
4 - I Vandali, Bisanzio e il Medioevo dei Giudici
5 - La conquista catalano-aragonese
6 - L'età spagnola
7 - Il Settecento e gli anni di Angioy
8 - Dalla “fusione” all’Unità
9 - Dalla Grande Guerra alla Repubblica
10 - Sessant'anni di autonomia