Tags: industria

Techma, un esempio del grande bluff industriale

Techma, un esempio del grande bluff industriale

Ottana. Il Contratto d’area di Ottana è ormai diventato il più grande bluff della storia dell’industria del centro Sardegna. La realtà racconta la storia di imprenditori pirata spariti con il malloppo, di capannoni chiusi e abbandonati, ora in balia di ladri e predatori di ogni genere. È il caso della Techma, una fabbrica che avrebbe dovuto produrre telai al carbonio per biciclette sportive. Il capannone, abbandonato nel 2004, è stato messo a soqquadro, i macchinari, costati milioni, sono abbandonati. (foto Federico Sedda)

L'ARTICOLO

Vinyls, la vertenza-simbolo finisce con 88 licenziati

Vinyls, la vertenza-simbolo finisce con 88 licenziati

di Pinuccio Saba

Porto Torres, cala il sipario sui cinque anni di lotte per difendere uno stabilimento produttivo raccontate con grande impatto mediatico dal gruppo Facebook "L'isola dei cassintegrati", che aveva per slogan l"unico reality reale, purtroppo"

«Rilanciate i settori di sughero e marmi»

CALANGIANUS. La Filca Cisl, tramite il segretario regionale Giovanni Matta, chiede alla giunta regionale un confronto per rilanciare l’industria in Sardegna, a cominciare dall’attività lapidea e...

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller

Redazione | Scriveteci | Rss/xml | Pubblicità | Privacy

DBInformation SpA. - Sede Legale Viale Giulio Richard 1/a – 20143 Milano - Capitale Sociale Euro 120.000,00 i.v. - R.E.A. Milano n. 1280714 - Registro Imprese di Milano n. 09293820156 - CF e Partita IVA 09293820156.

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.