Tags: libri

L’Italia secondo Raimondo, in libreria con “Stiamo calmi”

L’Italia secondo Raimondo, in libreria con “Stiamo calmi”

di Mario Frongia

CAGLIARI. «Quest’Italia non mi piace. Il paese peggiora e non c'è la volontà di migliorare i difetti. Anzi, li si ostenta con orgoglio». Saverio Raimondo, defenestrato last minute dal Dopo Festival...

Davide Urso racconta il suo lungo viaggio agli studenti

PORTO TORRES. Un viaggio da un capo all’altro del mondo attraversando luoghi e culture. A raccontarlo sarà lo scrittore Davide Urso, che domani alle 10 sarà ospite della scuola media Il Brunelleschi...

Montalbano ritorna in tivù con una storia sui migranti

Montalbano ritorna in tivù con una storia sui migranti

di Nicoletta Tamberlich

ROMA. Il commissario Montalbano, il più amato della tv, torna con due nuovi episodi. E l’argomento saranno gli sbarchi: quelli dei migranti e quegli degli americani, 70 anni fa. L’appuntamento è per...

Orrore tra le nevi d’Appennino

Orrore tra le nevi d’Appennino

Con la pubblicazione del suo ultimo libro, “Il re di denari” (Mondadori, pp. 500, 19,50 euro), Sandrone Dazieri chiude la trilogia delle indagini guidate dal vicequestore Colomba Caselli (nella sua...

I personaggi e le storie di una terra da favola

I personaggi e le storie di una terra da favola

di Fu l’uomo chiave della cosiddetta “trama massonica” mondiale che portò alla nascita dei paesi indipendenti del continente americano – dagli Stati Uniti all’Argentina – e alla Rivoluzione francese, che per la prima volta spezzò il potere plurisecolare della nobiltà e dell’oscurantismo». La ragnatela abbraccia e intreccia presente e passato, ribellioni e dittature, arte e politica, corsari e predicatori, uomini e donne. Fra le storie raccontate da Gabriella Saba e Alfredo Somoza c’è infatti anche quella, avventurosa e sconosciuta, di Juana Azurduy, eroina dell’indipendenza alla guida di migliaia di soldati in sanguinose battaglie, «la prima donna del continente americano a ottenere gradi militari per meriti nel combattimento». E, per contrasto, ci sono quelle della ‘Bispa’ Sonia, a capo di una delle numerose chiese pentecostali seguite in molti paesi dal 20 per cento della popolazione, o della messianica Rosario Murillo, detta ‘La Bruja’ (la strega), la moglie di Daniel Ortega e oggi anche vicepresidente del marito in Nicaragua, considerata da molti l’anima nera del governo, l’artefice della trasformazione del guerrigliero che aveva messo fine alla dittatura di Somoza in un dittatore che ha concentrato il controllo della macchina statale nelle mani della coppia presidenziale e di molti dei suoi sette figli. Il pregio di questo libro, però, non sta soltanto nella capacità di rendere evidente la fitta trama della grande Storia che percorre le “vene aperte” delle Americhe Latine, illuminando storie personali ed episodi oscuri ma decisivi. Sia che si occupino delle vicende dei “signori del male” (come quella di Paul Schäfer, il nazista che fondò la famosa Colonia Dignidad in Cile, o quella di Abimael Guzmán, il leader di Sendero Luminoso in Perù, responsabile di più di 30 000 omicidi), sia che si soffermino su personaggi “positivi” come Chico Mendes o Miguel Enríquez, il segretario del Mir cileno, ucciso dai militari di Pinochet, Saba e Somoza riescono a trasmetterci un’immagine sempre piena di sfumature, di mezze tinte, di domande ancora in cerca di risposte, lontana anni luce dai clichés e dai preconcetti. In tempi di visioni in bianco e nero, spesso manichee e ideologiche, il loro richiamo alla complessità, racchiusa nelle storie che raccontano, assume quasi una valenza etica e conoscitiva più generale. E certamente aiuta tutti noi a comprendere un po’ meglio quel meraviglioso Continente da favola

Da Pancho Villa sino al sogno bolivarista di Evo Morales

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller

Redazione | Scriveteci | Rss/xml | Pubblicità | Privacy

DBInformation SpA. - Sede Legale Viale Giulio Richard 1/a – 20143 Milano - Capitale Sociale Euro 120.000,00 i.v. - R.E.A. Milano n. 1280714 - Registro Imprese di Milano n. 09293820156 - CF e Partita IVA 09293820156.

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.