segue dalla prima

C’è bellezza nel modo in cui la Dinamo di Gianmarco Pozzecco gioca a pallacanestro, c’è bellezza negli abbracci che il coach triestino distribuisce senza alcuna parsimonia ai suoi giocatori, c’è...

C’è bellezza nel modo in cui la Dinamo di Gianmarco Pozzecco gioca a pallacanestro, c’è bellezza negli abbracci che il coach triestino distribuisce senza alcuna parsimonia ai suoi giocatori, c’è bellezza persino nella faccia da gangster che Marco Spissu e i suoi undici compagni di retate sono capaci di tirare fuori nei momenti decisivi delle partite.

Sfileranno stasera, in questo sabato di vigilia della Cavalcata sarda, in un PalaSerradimigni vestito a festa. Perché i playoff sono il ballo di gala del campionato italiano e una squadra che sogna di arrivare lontano ha bisogno prima di tutto di un grande pubblico.

Si comincia stasera e si replica lunedì, ancora in piazzale Segni prima di trasferirsi a Brindisi per proseguire il cammino in questo confronto che molti considerano quasi sprecato per un quarto di finale. Ma per dare un indirizzo preciso alla serie, Gara1 è spesso il match più importante, il più scivoloso, quello in cui la squadra di casa rischia di più perché sente maggiormente la pressione.

E allora servirà mandare il sesto uomo in quintetto base, servirà spingere la squadra dalla palla a due all’ultima sirena, sarà necessario che ognuna delle cinquemila ugole che stasera saranno al palazzetto venga fatta vibrare dal suo legittimo proprietario, senza pensare che tra due giorni bisognerà fare lo stesso.

Servirà divertirsi, soprattutto, perché i playoff sono belli, sono ormai un’abitudine anche per Sassari ma non sono affatto scontati, come lo scorso campionato dimostra. «Dobbiamo divertirci e pensare a giocare a basket», ha ricordato in questi giorni Pozzecco. E se vale per i giocatori,
figuriamoci per il pubblico.

Ci sono questi 40 minuti, poi quelli di lunedì, e dopo si vedrà. E ci sono questi costumi biancoblù che sfilano sul parquet. La festa della bellezza sta per iniziare: Sassari e tutta la Sardegna si augurano che questa cavalcata duri il più possibile.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community