Pinilla scalda i muscoli: «Arrivo»

Il bomber festeggia la nascita del terzo figlio e promette i gol salvezza

ASSEMINI. Mauricio e Marco, la "strana" coppia Tonara-San Bernardo. Dalla Barbagia al cuore del Cile. Con un vizietto in comune: beffare i portieri. Sau e Pinilla, per la tifoseria sono il duo offensivo del Cagliari prossimo venturo. Il primo, nato in rossoblù, fa stragi in B con la Juve Stabia. "Pinigol 51" sta smaltendo la rabbia per il doppio giallo sfoderato per "eccessivo festeggiamento" dall'arbitro Guida nel match con l'Inter. Ma è pronto a riprendere l'appuntamento col gol: 7 in 9 gare. Insomma, con la corsa salvezza da giocare, la fiesta è dietro l'angolo. Cellino sa che per il folletto barbaricino il tempo del rientro alla base è maturo. Sul cileno, pochi dubbi: con tre milioni di euro, il riscatto siglato a gennaio con Zamparini, il patron rossoblù lo tiene in rosa. Sau, 21 gol (a 7 gare dalla fine, ma potrebbero esserci i playoff) e una valanga di assist, in B è al top. Ed è seguito da diversi club: dal Milan alla Roma, fino a Napoli e Fiorentina. Ma non è una sorpresa: 20 reti (senza rigori) in 33 gare col Foggia sono un tesoro che aveva allertato gli addetti ai lavori. "Spero in un ritorno a Cagliari. Per questo ho sempre cercato di far bene nelle squadre dove sono stato a giocare. Ieri a Foggia come oggi alla Juve Stabia, cui dico grazie per la fiducia e per la straordinaria opportunità. Sto facendo bene, credo di aver lavorato sodo. Poi si vedrà". Insomma, voglia di casa: "So che mi rivuole il presidente Cellino. Sono tifoso del Cagliari e aspetto". Senza scordare la gratitudine per i tecnici che l'hanno imposto al calcio che conta. Una crescita che fa i conti anche con la famiglia e papà Gilberto. Ma questa è un'altra storia genuina. Che si collega alla gioia di Mauricio Pinilla. "Hoy a las 21 en Italia naciò nuestro tercero hijo Mauricio Alessandro Pinilla Gallardo!!!" ha postato su twitter la punta del Cagliari. Sabato scorso è nato in città il tanto atteso

maschio di casa. La moglie Gisella è stata seguita dai ginecologi del Brotzu fin dall'approdo in rossoblù del marito. "Sono grato ai medici e al personale della ginecologia dell'ospedale Brotzu: hanno mostrato competenza e sensibilità" le parole del neo papà.

Mario Frongia

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro