Campionati italiani, Meloni toglie al papà il primato dell’alto

L’atleta del Cus Cagliari a 2,16: record sardo dopo 21 anni Claudia Pinna nei 5mila e la 4x400 del Cus ai piedi del podio

BRESSANONE. Tricolori assoluti nel segno di Eugenio Meloni e Claudia Pinna e della 4x400 del Cus Cagliari. Meloni stabilisce il nuovo record sardo dell’alto, Claudia Pinna che sfiora il podio dei 5000 come la compagna di squadra Marzia Caravelli nei 200. Quarto posto anche per la 4x400 del Cus Cagliari femminile, con un 3’51”33 di un soffio peggiore delle terze del Fanfulla (3’50”48). Nella rassegna tricolore su pista di Bressanone, dopo il titolo italiano di ieri nei 100 hs di Marzia Caravelli (atleta pordenonese in forza da vari anni al Cus Cagliari, già sicura presenza alle Olimpiadi di Londra) ieri è stata la giornata dello junior (classe 1994) Eugenio Meloni (Cus Cagliari), che si era presentato nella pedana dei tricolori con il nuovo personale di 2,12. Meloni si è letteralmente esaltato e, senza farsi intimorire dai quotati avversari in pedana (la gara è stata vinta da Gianmarco Tamberi con 3,31 miglior prestazione italiana U23), ha saltato con sicurezza alla prima 2 metri, poi 2,07 e ,sempre alla prima, 2,12, per poi battere ol primato detenuto dal padre Andrea e da Ivan Spini con 2,15 (1987 e 1991), e scavalcare l’asticella posta a 2,16 al secondo tentativo.

Ieri è stata la giornata anche di Claudia Pinna , di Giulia Innocenti, della 4x400 delle donne del Cus Cagliari e della stessa Caravelli nei 200. In questa gara, dove si presentava come campionessa in carica, si è fermata ai piedi del podio. Dopo aver corso in 24”08 ( v-3,1) in batteria in finale ha ceduto alla ex compagna Libania Grenot (ora con doppio tesseramento con le Fiamme Gialle) vincitrice con 22”91. Per Caravelli un ottimo 23”65 che però la lascia senza medaglie. Senza medaglie, dopo una gran bella gara, anche la pluriprimatista sarda Claudia Pinna (atleta di San Gavino che corre per il Cus Cagliari). Nei 5000, dove vanta anche un titolo italiano, la mezzofondista isolana si è arresa alla Weissteiner , vincitrice in 15’50”15, alla Marauoi e all’Inglese. Per lei (accreditata

con un 16’08” stagionale) un tempo di 16’33”. Sempre per il mezzofondo nei 3000 siepi Giulia Innocenti (fonnese del Cus Cagliari) ha chiuso quattordicesima con 11’21”72. Stesso piazzamento per Francesco Fedeli (Studium) nella peso dove ha realizzato 14,38.

Roberto Spezzigu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro