Sagheddu e Marceddu le scoperte al coperto

Affollato confronto a Iglesias nella prima riunione indoor regionale di atletica Ottima la performance della lunghista Erika Suella. Tra i cadetti brilla Orlando

IGLESIAS. Nel segno del nuorese junior primo anno Elias Sagheddu, della sprinter Alessandra Marceddu e della lunghista Erika Suella. La prima indoor regionale, disputa ieri nell’impianto Ceramica di Iglesias, ha visto confrontarsi un discreto numero di atleti, provenienti da tutta la Sardegna che nello sprint si sono dati battaglia sul filo dei centesimi di secondo. Nella prova assoluta uomini dei 60 , con ben otto batterie di qualificazione, subito Sagheddu (Delogu Nuoro) mostrava il suo buon stato di forma facendo segnare 7”03 nelle qualificazioni, con il solo Andrea Saba (Jolao Iglesias) che rispondeva nella sesta batteria con uguale prestazione cronometrica.

Erano loro i grandi favoriti della attesa finale dei primi con Sagheddu che riusciva ancora a migliorarsi fermando i cronometri sul buon 6”99 mentre Saba era secondo, ripetendo il 7”03 delle batterie, e terzo era un brillante Francesco Ortu (Cus Sassari), che fermava i cronometri a 7”04. Per Sagheddu minimo per i campionati italiani di categoria come per Francesco Ermellino (Cus Cagliari) che in batteria aveva fatto segnare 7”07.

Ampio minimo per i campionati italiani anche per Alessandra Marceddu (Cus Cagliari) che ha esordito col botto nella batteria dei 60 con 7”77 e poi si è aggiudicata la finale in 7”80 precedendo la compagna Daniela Lai con 8”05 e l’allieva Aurora Cubeddu (Orani) con 8”15 ( 8”08 in batteria).

Bene anche la junior Erika Suella (Tespiense Quartu) che si è imposta nel lungo con 5,02 e nella stessa gara successo di Giuseppe Fois (Gonone Dorgali) con 6,51.

Tra i cadetti rientro brillante per il campione italiano degli Studenteschi, Salvatore Orlando

(Delogu Nu) , che si è imposto nel lungo con 6,12. Nei 60 belle vittorie per Elisa Paglia (Amsicora) e Francesco Fadda (Libertas Campidano) con 8”62 e 7”84. Tra i master da segnalare anche il risultato di Giovanni Pau (Sulcis Carbonia) con 7”36 nei 60.

Roberto Spezzigu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro