Vai alla pagina su Tutto Torres

La Torres contro il Bra senza Filippini

Seconda divisione. I rossoblù, che domani ospitano il fanalino di coda, perdono l’attaccante per almeno un mese

SASSARI. Fuori per almeno quattro settimane. La Torres perde per un lungo periodo Alberto Filippini. Ieri gli accertamenti hanno confermato quello che si temeva: stiramento al polpaccio della gamba destra. Filippini si era fermato giovedì pomeriggio in allenamento, scattando verso la porta. La sensazione era stata subito quella di un infortunio piuttosto grave e ieri è arrivata puntuale la conferma.

Marco Cari perde così, dopo Cortellini in difesa, anche uno dei giocatori più validi della batteria di attaccanti. Per fortuna l'indisponibilità di Filippini, che solo un paio di mesi fa avrebbe creato problemi per via della ristrettezza della rosa, questa volta può essere sopportata, con la consapevolezza di poter rimediare a un'assenza importante con soluzioni valide. Domani, per mister Cari si restringono i dubbi che riguardano le scelte per varare la formazione che affronterà il Bra.

Il tecnico rossoblù dovrà decidere chi schierare a destra in difesa (capogrosso o Cabeccia), come esterno d'attacco tra Lisai e Potenza, come secondo a centrocampo da affiancare a Guerri (Bottone o Foglia). Nessun dubbio, invece, sulla coppia d'attacco che sarà quella formata da Infantino e dall'ex Bra Ferrario. Le scelte definitive verranno fatte solo oggi dopo la rifinitura prevista in mattinata al "Vanni Sanna", liberato dalla Torres femminile che per non appesantire il manto erboso del "Sanna" ha deciso di giocare a Usini.

La partita di domani col Bra rappresenta per la Torres una rampa di lancio ideale per aggredire la zona salvezza. La squadra piemontese, ultimissima con soli 8 punti, è reduce da un sonoro 0 a 3 rimediato con la Spal. I numeri della sua classifica sono impietosi. I piemontesi hanno vinto solo due partite su 24, e una di queste vittorie l'hanno ottenuta proprio con la Torres all'andata, nel giorno del

debutto di mister Cari sulla panchiona rossoblù. Uno dei gol del Bra venne messo a segno proprio da Carlo Ferrario che oggi indossa la maglia rossoblù. I numeri neri del Bra dicono ancora che in trasferta ha sempre perso e che ha realizzato soltanto 20 gol mentre ne ha subito ben sessantasei.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro