Solu Tue vince il “Sassari” Ancora a bersaglio Nasco

Nuove sorprese nella seconda giornata del galoppo all’ippodromo Pinna Kebestus è in giornata no e Democratic Time fa felici gli scommettitori

SASSARI. Già nella giornata inaugurale all'ippodromo Pinna, si era assistito a tanti ribaltoni. La cosa si è ripetuta anche ieri nel secondo convegno della riunione estiva dove sono state le soprese a rendere la giornata ancora più entusiasmante. In apertura si è assistito al coast to coast di Rimmel che sorretto da Filippo Marras ha messo tutti d'accordo sui 2200 metri. Il portacolori della scuderia Piseddu allenato da Salvatore Muroni Junior, è stato brillante fin dall'avvio dominando per l'intero percorso e staccando in retta. Ottima seconda Reika mentre ha chiuso la trio Plutarco de Bonorva.

Fra i velocisti delude il favoritissimo, quasi alla pari, Kebestus, ma non si è fatto attendere il controfavorito Democratic Time che si è adattato alla pista emergendo negli ultimi metri in un concitato finale. Il vincitore ha respinto gli attacchi esterni di Comanche House e Narami per corsie interne.

Tutto secondo logica e copione alla terza corsa con il cavallo del giorno Nasco che con estrema autorità ha vinto nel più facile dei modi, facendo contento il suo proprietario Gianbattista Meloni e vendicando il compagno Sisto sfortunato la settimana precendente. Il 5 anni si è imposto su due sorpresone come Rubina e Raggio di Gallura.

Solu Tue Due e Antonello Fadda hanno portato al trionfo la giubba di Giuseppe Solinas nel Premio Sassari. Il maschio allenato da Cottu è rimasto sui primi per tutto l'evolversi della corsa. Il battistrada Selvademonteacuto cercava la strategia di anticipo per sfuggire al suo inseguitore, ma la corsa si è risolta in curva dove Sole Tue Due rompeva gli indugi e passava salutando la compagnia per involarsi solitario verso il traguardo. Terzo è arrivato Sonniende Secondo, che deve rinviare l'appuntamento con la vittoria.

La quinta corsa riservata agli angloarabi tutti alla ricerca della loro prima affermazione ha regalato la vittoria a Sarbana della scuderia Deriu. La femmina aveva la stima del team e anche del pronostico e non ha deluso le aspettative dovendo comunque

sudare contro Samaritana che generosamente ha tentato il recupero in retta. Terza è arrivata Superbia de Sedini.

L’ultima sgabbiata ha portato bene a Renzo e Lucia che ha ha strapazzato gli avversari vincendo con 2 lunghezze comode su Bella de Giave e Straight Force.

Luca Ittiresu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro