Un Tergu da applausi il fortino del Sorso resiste solo un tempo

Coppa Italia, decidono nella ripresa i gol di Cossu e Mura Anglonesi decisamente superiori, nel finale accorcia Mereu

TERGU. Grande prestazione del Tergu, che supera per 2-1 il Sorso nel primo turno della Coppa Italia. I padroni di casa fanno divertire il numeroso pubblico che, in più di una occasione, li applaude a scena aperta per al capacità di lottare senza risparmiarsi, mettendo spesso gli avversari in forte difficoltà: solo la scarsa precisione degli attaccanti ha rimandato i gol alla ripresa. Di fronte due squadre molto rinnovate che hanno mostrato una preparazione molto differente. Gli anglonesi di Massimiliano Nieddu hanno davvero ben impressionato mostrando già un'adeguata organizzazione di gioco e di essere molto avanti sotto l'aspetto tecnico. Altrettanto, invece, non può dirsi per gli ospiti, un po' indietro fisicamente, forse, perché ancora in ritardo con la fase degli allenamenti.

La cronaca, dunque, è stata contrassegnata prevalentemente da azioni di marca tergulana. Fin dai primi minuti di gioco i locali hanno attaccato imbastendo un’infinità di azioni di attacco. Protagonisti, Russo, Cossu e Mugoni che hanno portato lo scompiglio nell'area avversaria, ma, al momento della conclusione non hanno centrato l'obiettivo: al 10' con Mugoni, solo davanti al portiere, al 23' con Cossu che ha sfiorato il palo, al 29' ancora con Cossu il cui tiro è finito fuori a lato, di un palmo. Clamorosa l'occasione sprecata, al 32', da Mugoni che ha mandato, da ottima posizione, la palla sulla traversa, sulla punizione di Russo respinta da Frau. Al 45', Frau è stato bravo deviando sulla traversa una botta di Russo. Una sola l'azione da parte del Sorso, degna di nota: al 20', quando, sul colpo di testa di Spanu, con Nieddu fuori dai pali, Lepori ha dovuto metterci una pezza, rinviando sulla linea.

Nei primi dieci minuti della ripresa, il Tergu ha messo al sicuro il risultato, prima con Cossu, su servizio di Mugoni, poco dopo con Mura su una pennellata di Cossu, che ha saputo sfruttare un malinteso della difesa. Sul 2-0, la squadra della Romangia non ha saputo opporre resistenza alla accresciuta incisività degli anglonesi. Che hanno dominato in lungo e in largo per il resto della partita, andando

vicinissimi alla segnatura. Mugoni (31'), su un assist di Mura, solo davanti al portiere si è fatto respingere il tiro. Ma, proprio allo scadere del 90’, con grande sorpresa di tutti, su calcio d'angolo di Saba, Mereu ha accorciato le distanze con un bel colpo di testa.

Giovanni Canu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller