Endurance, Murrali campione sardo

Il fantino di Luogosanto bissa il successo del 2012. «Vorrei andare ai nazionali»

LUOGOSANTO. Giuseppe Murrali è di nuovo campione regionale di endurance, a Sorso. Lui e il suo cavallo Malaspina Bella di 9 anni (razza anglo-araba-sardo) sono saliti sul tetto dell’Isola per la seconda volta. La prima è stata nel 2012.

Il ventiseienne di Luogosanto ha un palmares importante ed è socio dell'associazione culturale “Lu Juali”. Nel 2007, si avvicina al mondo dei cavalli partecipando ai pali della Stella in Gallura, di cui ne vince quattro: Luogosanto, Telti, Luras, Santa Maria Coghinas. Nel 2010, inizia un'altra disciplina, l'Endurance. Nel 2012, diventa per la prima volta campione sardo con Monnalisa del Mà di 7 anni, un puro sangue arabo. Nel 2011, a 23 anni viene eletto presidente dell'associazione “Lu Juali”, e con un gruppo di giovani, nei tre anni di presidenza, ha organizzato nella provincia diversi pali, tra i più significativi san Simplicio di Olbia, santu Chilgu di Luogosanto, che nel 2011 si è svolto, per la prima volta, all'interno del paese, nella via centrale San Trano, dando risalto e prestigio alla manifestazione. Durante questi anni la passione per il cavallo lo porta a gareggiare in diverse località della penisola: Città della Pieve, Perugia nei 60 chilometri (2011); Cerveteri, nei 90 (2013); Vittorito, l’Aquila, nei 120 e Pisa nei 90 (2014). Nel 2014, gareggia nel campionato Sardo Endurance categoria 90 km gareggia: a marzo, a San Vero Milis (secondo classificato); ad ottobre, a Putzu idu (Oristano) arriva sempre secondo; a novembre è primo a Sorso.

«Sono soddisfatto dell'obiettivo raggiunto – commenta Murrali - questo ripaga me e i miei collaboratori dei sacrifici fatti in questi anni. Dietro ogni gara c'è un lavoro di allenamento che dura circa due mesi, per poter far assimilare il cavallo al percorso della gara, per rientrare in determinati parametri che sono determinati per gestire il cavallo per tutta la durata del percorso, vista la lunghezza. Ringrazio i collaboratori

e l'associazione Lu Juali che mi ha permesso di conoscere il mondo del cavallo e tante soddisfazioni. Mi auguro in futuro di poter ottenere dei contributi da parte di privati e enti pubblici per poter continuare questa disciplina per partecipare al campionato italiano».(s.d.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller