Arzachena e Olbia di scena sui campi delle ultime due

Serie D, smeraldini a Terracina e bianchi in casa del fanalino Anziolavinio Il Budoni riceve la forte Viterbese e vuole cancellare il cappaò col San Cesareo

OLBIA. Nel campionato nazionale di Serie D (calcio d’inizio alle 14,30) l’unica gallurese a giocare in casa è il Budoni. Dopo la sconfitta immeritata di San Cesareo, dove i galluresi sono stati scippati di un risultato positivo soprattutto dal direttore di gara (annullato un gol regolare e non ha concesso loro un rigore sacrosanto, la formazione allenata da Raffaele Cerbone vuole riscattarsi affrontando la Viterbese. Capitan Meloni e compagni non possono permettersi passi falsi contro un avversario reduce da una sconfitta interna che ne ha forse pregiudicato la rincorsa al primo posto, ora distante sette punti. Tra i padroni di casa mancherà il bomber Mauricio Villa fermato dal giudice sportivo, ma rientrano a disposizione di mister Cerbone sia il centrale difensivo Peter Nnamani che l’attaccante esterno Salvatore Caggiu, assenti a San Cesareo perché squalificati.

Trasferta da non sottovaltare per l’Arzachena sul campo del Terracina. Gli smeraldini di Mauro Giorico sono reduci dalla vittoria interna (dopo un digiuno che durava da sei giornate) contro il Selargius e vogliono compiere un altro passo verso la salvezza. Mancheranno per squalifica sia il difensore Alessio Schioppa e sia il centrocampista Joseph Manzini. Una trasferta sulla carta facile attende invece l’Olbia, che gioca in casa del fanalino di coda Anziolavinio e non può fallire.

Nel torneo di Eccellenza (15) impegni casalinghi attendono entrambe le formazioni galluresi: il Calangianus allenato da Franco Scano riceve la visita del Tortolì con l’obiettivo di incamerare un altro successo dopo quello di fondale importanza conquistato domenica scorsa sul campo del Castelsardo. I viola di mister Tatti invece affrontano l’Alghero in una partita che i padroni di casa devono fare loro un match contro un avversario che occupa stabilmente da inizio stagione i bassifondi della classifica.

In Promozione (15) sfida che ricorda incontri epici, quello che si gioca al Manconi di Tempio dove la squadra di casa (reduce dal derby perso a Luras) ospita il Sorso in una sfida tra due squadre che sono distanziate tra loro di un punto. Trasferte più o meno alla portata delle galluresi attendono sia l’Ilvamaddalena che gioca sul terreno di gioco della Macomerese e sia il Lauras che va a Codrongianos.

In Prima categoria (15), anticipata a ieri Porto Rotondo-Bonorva, oggi il match

clou è a Oschiri dove i granata affrontano la capolista Stintino. Impegni casalinghi per Berchidda e Monti di Mola rispettivamente contro Burgos e Mesu ’e Rios, mentre giocano in trasferta il Buddusò a Osilo contro il Malaspina e il Golfo Aranci nella tana del Li Punti. (p.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro