Ciclismo, Wiggins toglie a Dowsett il record dell’ora

LONDRA. Ha battuto (nettamente) il precedente record, ma il primato ufficioso dell'Ora resta lontano: impresa a metà per il ciclista inglese Bradley Wiggins, nuovo detentore della corsa contro il...

LONDRA. Ha battuto (nettamente) il precedente record, ma il primato ufficioso dell'Ora resta lontano: impresa a metà per il ciclista inglese Bradley Wiggins, nuovo detentore della corsa contro il tempo. Davanti a 7.000 tifosi scatenati che hanno affollato il velodromo olimpico Lee Valley VeloPark, Wiggins ha pedalato per 54,526 km, completando 218 giri. Una prestazione che gli ha consentito di migliorare di oltre 1,5 km il precedente record, stabilito solo 37 giorni prima dal connazionale Alex Dowsett (52,937 km). Partito forte, Wiggins ha pedalato a una media a giro di oltre 16 secondi per circa 45’, accusando però nel finale una fatale flessione. Un rallentamento – in parte dovuto alla stanchezza, sicuramente all'alta temperatura e umidità all'interno del velodromo – che gli ha impedito di dare l'assalto al primato di Chris Boardman. Nel 1996, con una bici modificata che in seguito gli costò la cancellazione del record stesso,

il pistard inglese era riuscito a pedalare per 56,375 km. Era questo il vero limite a cui puntava Wiggins, un limite che al termine dei 60’ è rimasto a circa due chilometri. Decisamente più di quanto aveva auspicato alla vigilia quando si era detto sicuro di poter sfondare il muro dei 55 km.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli