Atletica, il trofeo Derosas sogna di diventare grande

Presentato in municipio il meeting su pista in programma domani a Olbia L’idea è fargli compiere un salto di qualità già da questa seconda edizione

OLBIA. L’idea è far compiere alla manifestazione un salto di qualità. Domani a Olbia va in scena la seconda edizione del trofeo “Bruno Derosas”, meeting di atletica su pista che quest'anno promette molto bene, sia sotto l'aspetto tecnico che partecipativo, e “rischia” di crescere ulteriormente nei prossimi anni. L’evento organizzato dall'Atletica Olbia con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Fidal è stato presentato ufficialmente ieri mattina nella sala giunta del municipio di corso Umberto. A fare gli onori di casa il sindaco Gianni Giovannelli e l'assessore allo sport Gesuino Achenza (amico personale di Derosas).

Il presidente dell'Atletica Olbia, Piero Degortes, ha sottolineato come quest'edizione del meeting sia un punto di partenza: «Dopo una prima edizione di prova quest'anno abbiamo deciso di far compiere a questa manifestazione un salto di qualità. Vogliamo ricordare Bruno – ha detto il dirigente del sodalizio olbiese – come atleta e dirigente della società, di cui è stato tra l'altro uno dei soci fondatori e della quale hanno fatto parte anche la sorella e la figlia. Da dirigente ha mostrato tanta disponibilità nel seguire e supportare i giovani che praticavano l'atletica». Previste gare di tutte le categorie federali a partire dai giovanissimi-esordienti per finire con i senior e master: «Abbiamo avuto richiese da ogni parte della Sardegna e contiamo di raggiungere quota 300 iscritti», si sbilancia Degortes.

Pareri positivi dagli amministratori, sia Giovannelli che Achenza si son detti molto contenti di questa iniziativa, augurandosi che il meeting di atletica su pista diventi un appuntamento fisso tra i più importanti eventi sportivi estivi del capoluogo gallurese.

Ugualmente entusiasta si è detto il presidente della Federatletica provinciale, Ottavio Beccu (lo storico presidente della Pao Olbia), che ha affermatro: «Sono molto contento che venga proposto questo meeting su pista e spero, e mi auguro, che possa crescere. La società olbiese che lo organizza è quella con maggiori tradizioni in città. Da sempre svolge un grande lavoro nel settore giovanile e nell'attività su pista e ora – ha continuato il presidente della Fidal gallurese – l'Atletica Olbia si propone anche nel ruolo

di organizzatore di manifestazioni. Questo potrà solo far crescere l'intero movimento dell'atletica olbiese». Secondo Beccu «il meeting ha tutte le caratteristiche per poter salire d’importanza nel corso degli anni e diventare un imprescindibile appuntamento dell'atletica sarda su pista».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community