sui social network

La telefonata tra Giulini e Sardara e l’orgoglio dei sardi in tutto il mondo

SASSARI. Una lunga telefonata, condita da tanti complimenti per esprimere la gioia di un milanese che si sente un po’ sardo. E’ quella che c’è stata tra Tommaso Giulini, presidente del Cagliari e...

SASSARI. Una lunga telefonata, condita da tanti complimenti per esprimere la gioia di un milanese che si sente un po’ sardo. E’ quella che c’è stata tra Tommaso Giulini, presidente del Cagliari e Stefano Sardara, patron della Dinamo. Tra un dirigente “ferito” per la retrocessione della sua squadra e un altro al settimo cielo per lo scudetto appena vinto. Due facce molto diverse della medaglia, accomunate dalla voglia di scrivere pagine sportive importanti per l’isola. Giulini ha voluto parlare direttamente col suo amico e collega di Sassari. Gli ha espresso in modo caloroso tutta la soddisfazione del club rossoblù per un’impresa storica. Con la speranza che tra un anno sia lui a poter festeggiare il ritorno in serie A.

Social network letteralmente impazziti. Messaggi di congratulazioni che arrivano da tutto il mondo. Il tiratore di Ozieri, Luigi Lodde che ha partecipato alle Olimpiadi di Londra, ha scritto: «Fantastica Dinamo». C’è chi non dimentica chi al Banco ha datto tanto e ora non c’è più: «Giovanni - twitta El Pablo - sono certo che da lassù sei felice per la Dinamo. Dopotutto se siamo arrivati a tanto e anche merito tuo».

I tifosi, vicini e lontani, fanno festa. Anche se sono a centinaia di chilometri di distanza, vogliono sentirsi partecipi, far sapere che loro hanno sofferto e gioito. «La Storia diventa leggenda - twitta la Reala Mutua, uno dei tanti sponsor della squadra sassarese -. Grazie». Mentre dall’Australia c’è da registrare l’intervento di Sardinia che scirve cocì: «I Giganti entrano nella storia del basket e lo scudetto sbarca in Sardegna». Auguri anche da Jaka Lakovic, cestista sloveno, ex Avellino: «Congratulazione Dinamo per il Triplete. Siete statigrandissimi».

La Scaligera Verona non dimentica i suoi ex: «Congratulazioni ai campioni della Dinamo Sassari ma in particolare agli ex Lawal, e Maximino (scritto proprio così) Chessa.

Per un momento la rivalità tra Sassari e Cagliari sembra essera stata messa da parte. Soprattutto dalla maggioranza dei tifosi veri. Se lo augura Insopportabile che twitta così: «Dopo quello scudetto del Cagliari mai la Sardegna è stata così unita nel tifo. Ecco,

spero che sia un vero momento di svolta e di crescita, ne abbiamo davvero bisogno».

C’è anche chi, con orgoglio, mostra le proprie radici sarde. E’ il caso di Muraghe che twitta tutta la sua soddiosfazione: «Il sogno che si avvera. Riscatto di un popolo umile e dignitoso».

R.M.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller