Quad, Corradi vince gli Internazionali

Tennis in carrozzina, ancora un successo per il portacolori del Sardinia Open

SASSARI. Sardinia Open in grande evidenza su diversi fronti nel tennis in carrozzina quando mancano meno di tre mesi al via del torneo internazionale in programma a fine settembre sul green-set di Alghero. In prima pagina, ovviamente, il successo di Alberto Corradi nella categoria Quad (atleti con disabilità anche agli arti superiori) agli Internazionali in Repubblica Ceca ITF2 di Prostejov battendo in finale l’olandese Dorrie Timmersmann (n.6 al mondo) col punteggio di 6-3; 6-4. Il giocatore sassarese ha eliminato in semifinale (7-6; 6-2) il nazionale americano David Buck (n.18 nella classifica mondiale) e nei quarti il compagno in nazionale Antonio Raffaele superato con un duplice emozionante 7-5. La quarta “vittima” di Corradi è stato negli ottavi lo spagnolo Victor Garcia che ha ceduto al limite di tre set: 3-6; 6-2; 6-1. Con questo importante risultato per il portacolori e “factotum” del Sardinia Open si avvicina la qualificazione per le prossime Paraolimpiadi di Rio de Janeiro 2016, visto che dopo lo splendido quarto posto nella Coppa del Mondo in Turchia della settimana scorsa continua la scalata alla classifica mondiale. Scalata che Corradi potrà migliorare ancora ai prossimi Internazionali di Francia cui parteciperà con tutto il team della società sassarese che comprende Marianna Lauro e Luca Arca. Sempre a Prostejov Alberto Corradi, in coppia con l’israeliano Uriel, ha perso la finale del doppio per 16-14 al match-tie break contro l’altro azzurro Raffaele e la olandese Timmersmann. In Repubblica Ceca buona la prestazione di Luca Arca e Marianna Lauro giunti entrambi ai quarti di finale. Lo stesso Arca ha raggiunto la finale agli assoluti disputati a Bassano del Grappa perdendo per 6-1; 6-1 contro il pluridecorato Fabian Mazzei che sta dominando incontrastato la scena tricolore dal lontano 2001. In precedenza ha eliminato Andrea Sorrentini (6-1; 6-1), Mirko Gerotto (6-3; 6-1), Ivan Trotter (6-3; 6-3) e Silviu Culla (6-3; 6-0). Finale per l’atleta di Bono anche in doppio, in coppia con Antonio Cippo e superato dallo stesso Mazzei e da Silviu Culla col punteggio di 10-5 al match tie-break dopo aver vinto il set di apertura (3-6; 6-1; 10-5). La coppia Arca-Cippo ha superato negli ottavi Moretto-Zorzetto per 6-2; 7-5, nei quarti Trevisol- Innocenti per 6-1; 6-2 e in semifinale Spano-Tratter col punteggio di 6-4; 6-3. Clamorosa sorpresa, ma in negativo, invece per Marianna Lauro sempre a Bassano. La brava giocatrice di Ploaghe, con in baccheca una decina di titoli italiani, ha perso in finale dopo tre contrastate partite (6-2; 1-6; 6-3) contro Stefania Galletti, sua compagna di doppio con cui ha vinto il titolo tricolore. Nel singolare Marianna, prima di fermarsi in

finale, ha superato rispettivamente Denise Boldi per 6-0; 6-0 e Monica Quassinti per 6-0; 6-1. In doppio la coppia Lauro-Galletti ha vinto il titolo italiano battendo in semifinale Boldi-Quassinti per 6-0; 6-1 e in finale con un periodico 6-1 Anna Maria Bertola e Silvia Morotti. (ang.).

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller