tiro con l’arco

Solo un argento per i giovani sardi

L’isola chiude la Coppa Italia delle Regioni al diciannovesimo posto

SASSARI. Torna a casa con una medaglia d’argento e la diciannovesima posizione finale la rappresentativa della Sardegna della Coppa Italia delle Regioni di tiro con l’arco, che si è svolta a Cardano al Campo, in provincia di Varese.

A salire sul podio è stato Daniele Raffolini degli Arcieri Uras, che solo nella finale dell’arco compound si è arreso al veneto Andrea Fagherazzi con il punteggio di 59-57.

Quarto posto invece per Carlo Bertoni (4 Mori Cagliari) nell’olimpico e per Giacomo Bandini (Uras) nell’arco nudo. In tutto la spedizione isolana ha raccolto 5.464 punti, per la diciannovesima piazza.

“Nel settore dei ragazzi siamo indietro - spiega il presidente regionale Fitarco Pino Spanu – disputiamo molte gare in meno, e anche il vento ci penalizza. Andiamo meglio nel tiro di campagna, ma anche qui la squadra è scesa in campo senza Manuela Aru, altrimenti poteva arrivare quarta o quinta. Per motivi economici abbiamo rinunciato alle gare di tiro alla targa, la diciannovesima posizione non rispecchia le nostre potenzialità. Una scelta che contiamo di modificare il prossimo anno”.

Prossimi appuntamenti in Sardegna i regionali targa il 19 luglio a San Gavino, e quelli di

tcampagna il 13 settembre a Monte Arcosu e 3D il 27 a Cheremule. I tiratori sardi saranno impegnati anche ai campionati italiani 3D dall’8 agosto a Monte Livata-Subiaco, in quelli di tiro di campagna a Lago Laceno dal 18 settembre e in quelli targa a Torino dal 25 settembre.

Fabio Fresu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller