Le foreste di Aritzo e l’addio a Dore

Castagne e pallone. Oggi e domani al Centro sportivo di Assemini. Presentazioni, test e visite mediche Da mercoledì pomeriggio trasferimento all’hotel Sa Muvara e allo “Stadio del vento”. Aritzo e...

Castagne e pallone. Oggi e domani al Centro sportivo di Assemini. Presentazioni, test e visite mediche Da mercoledì pomeriggio trasferimento all’hotel Sa Muvara e allo “Stadio del vento”. Aritzo e le sue foreste, incubatore del Cagliari 2.0. Fino al 27 luglio, due amichevoli (Rappresentativa Barbagia e Lanusei) incluse. Per Rastelli&Co è pronto lo striscione di benvenuto all’ingresso del paese. Mica male.

Ciao, Roberto. L’hanno ricordato proprio come gli sarebbe piaciuto. Roberto Dore se ne è andato nel febbraio 2014. Portiere di un Cagliari indimenticato. Alla Ferrini compagni e amici con vecchie glorie rossoblù, capitanate da Sandrino Loi, ex del Carbonia, con Pierpaolo Farci, Panathlon di Marco Dasara. Applausi e occhi lucidi. Profumo di calcio pulito. Nel nome di un amico che, purtroppo, non c’è più.

Serie B, Pronti via.Da ieri, Cagliari, Vicenza, Latina, Spezia e Trapani. Oggi l’Avellino. Domani il Crotone, mercoledì il Lanciano, giovedì il Perugia. Venerdì il Novara, da domenica Catania, Como e Ternana. Lunedì

20 Teramo e Modena. La cadetteria, anche se il campionato è destinato a slittare, è in moto. Vamos!

Bufala doc. Marchetti, Nainggolan, Cocco, Agostini e Cossu. Quintetto rock. In campo a La Palma, quartiere storico, per un torneo seguitissimo. Peccato non si siano presentati. (mf)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro