galoppo a chilivani

Tornado De Mores si candida per un posto al sole nel Derby

CHILIVANI. Seconda giornata all'ippodromo di Chilivani in preparazione ai prossimi importanti appuntamenti settembrini che propongono fino al 10 ottobre un ricco montepremi fra Internazionali e corse...

CHILIVANI. Seconda giornata all'ippodromo di Chilivani in preparazione ai prossimi importanti appuntamenti settembrini che propongono fino al 10 ottobre un ricco montepremi fra Internazionali e corse di selezione che attireranno nell'anello logudorese il solito numeroso e appassionato pubblico che risponde sempre agli appuntamenti di fine anno.

In apertura di giornata, Cibyra (1.33 al tot nazionale), con Concetto Santangelo in sella, timbra il Premio Pan di Zucchero riservato ai puledri di due anni, senza sprecare energie precedendo di 5 lunghezze Luce di Sardegna, a sua volta davanti a Lezzifera con il deb Dock Master a chiudere il marcatore 15 lunghezze dietro.

Assolo di Giordano da Clodia nel Foresta Sette Fratelli, con Antonio Ferramosca che non muove un braccio per far isolare il portacolori della scuderia Demelas che taglia il traguardo rifilando 5 lunghezze a Yacky Mahora, autrice del solito buon finish, Hollow Bastion al terzo gradino del podio e il castrone Barloc a chiudere la quaterna utile per la moneta.

Prove di Derby nel Benjamin Piercy dove Tornado De Mores conferma le voci di radio pista e si isola con estrema facilità dal resto della compagnia con Mauro Manueddu che ne gestisce il motore a regime minimo di giri. Il portacolori della scuderia Ager dei fratelli Calvia, rifila 7 lunghezze al sorprendente Tartufo ( 15.61 il vincente al tot ) a piegare una buona Teodosia che conclude davanti a Tacito De Ozieri che al quarto.

Alla quarta Tranello la porta a casa a "tavolino" dopo l'intervento dei commissari che intervengono d'autorità e retrocedono Tattaliu, della scuderia Canu, che si rende autore di uno scarto negli ultimi 200 metri della dirittura.

Vittoria quindi assegnata a Tranello della scuderia Floris che con Alberto Bianchina in sella griffa il Donna Vera Mamely. Tattaliu retrocesso al secondo posto con Theofilo ad occupare il terzo posto, a sua volta davanti alla grigia Tonina.

Tersilia e Gianluca Fresu a bersaglio nel Bar Acciaro, riservata ai purosangue arabo di 3 anni. La femmina di casa Sabiu lascia il segno a 12,75 di quota regolando il favorito Tintu di Gallura. Al terzo posto altra quota consistente con Wentyl Du Bienn che chiude a 13 contro 1. Chiude il marcatore Terrebrune al quarto posto.

Chiusura con la passerella di Need Your Love nel Badde Salighes interpretato da Lello Fadda che si isola fin dall'uscita dell'ultima curva precedendo la tardiva rincorsa effettuata da Giant Diamond che precede una bizzarra Gold Fair,

da rivedere, dopo corsa quantomeno difficoltosa fin dalla sgabbiata, che impallina Bella De Giave a fil di palo.

Prossima giornata di corse sabato 12 settembre con in programma il Gran Premio Confederazione dell'Anglo Arabo Internazionale con 19.800 euro di dotazione.

Tore Budroni

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller