nuoto

Dall’Isola di San Pietro a Calasetta tra le onde

CARLOFORTE. Il canale di San Pietro si conferma specchio marino privilegiato per le traversate a nuoto in acque libere. Stavolta, a tener banco non è stata la gara che dalla costa orientale dell'isola...

CARLOFORTE. Il canale di San Pietro si conferma specchio marino privilegiato per le traversate a nuoto in acque libere. Stavolta, a tener banco non è stata la gara che dalla costa orientale dell'isola di San Pietro approda a Portoscuso. Il punto di arrivo è stato fissato a Calasetta ed i protagonisti fanno parte di un gruppo di amatori provenienti dal Nord Italia, ovvero i “Traversatutto”, che hanno al loro attivo imprese svolte bin altri mari, quali lo Stretto di Messina, la Bosforo-Istanbul, Gozo-Malta e Trapani- Favignana.

I nuotatori hanno preso il mare dalla spiaggia del Giunco, per toccare terra in quella delle Saline, in territorio calasettano. Nonostante le condimeteo difficili, con mare mosso ed un forte maestrale, i tredici giunti da Genova, Seregno e dalla Brianza, hanno attraversato il canale per 2 ore e 20 minuti, percorrendo circa

6 chilometri a nuoto, con l'assistenza fornita dal Carloforte Yacht Club. Esperienza difficile ma entusiasmante, pronti a ripeterla il prossimo anno, magari con un numero di iscritti maggiore, volendo altresì valorizzare il territorio delle due comunità sarde di origine ligure. (s.r.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro