L’acqua e la roccia: lo show ricomincia a Monteleone Roccadoria

Appuntamento da non perdere sabato 17 e domenica 18 ottobre per gli amanti degli sport all’aria aperta. La manifestazione festeggia i dieci anni

SASSARI. Quando un gruppo di amici decise di trasformare il piccolo borgo di Monteleone Roccadoria in una meravigliosa palestra naturale qualcuno storse in naso. Oggi, dieci anni dopo, “L’acqua e la roccia” è diventata la manifestazione più attesa dagli amanti degli sport all'aria aperta. Sabato e domenica il paesino arroccato su uno sperone a strapiombo sul lago del Temo sarà il palcoscenico per migliaia di appassionati di climbing, trekking, kayak, mountain bike ed equitazione.

Gli organizzatori hanno vinto la loro scommessa e sono pronti a rilanciarla questo fine settimana con un programma ricchissimo. Per due giorni il paesino più piccolo dell’isola sarà il palcoscenico di avvenimenti sportivi, appuntamenti gastronomici e incontri culturali con personaggi conosciutissimi a livello nazionale. Ospiti d’onore i climber Gabriele Gorobey e Andrea Polo che hanno accolto con entusiasmo l’invito dagli Amici della montagna, della Uisp Sardegna, della Provincia e dell’amministrazione di Monteleone. Il programma è ricco e coinvolgente. Da non perdere le “lezioni” sull’utilizzo delle erbe officinali dell’isola, la musica dal vivo in piazza e la proiezione di filmati che raccontano la montagna in tutte le sue sfumature. Lo sport farà come sempre la parte del leone.

Ad aprire le danze, alle 9 di sabato, saranno come sempre gli arrampicatori che hanno fatto di Monteleone una delle palestre più ricercate della specialità. Le falesie di calcare bianco che si alzano dal bacino del Temo sono diventate un must per tantissimi cultori dell'arrampicata che, quest'anno potranno rubare qualche suggerimento a Gorobey e Polo. Ma il climbimg non sarà la sola disciplina in programma. Sempre sabato ci sarà spazio per il trekking e, dalle 10 agli sport acquatici. Il lago ospiterà, prove di windsurf, sup e kitesurf, ma chi vorrà potrà utilizzare anche le canoe. Sulle sponde del Temo sarà possibile avvicinarsi all’equitazione e, nel pomeriggio praticare nordik walking e fit walking. La serata si concluderà in paese con una grande spaghettata e degustazioni itineranti di specialità locali. Musica e filmati chiuderanno il programma del sabato in attesa della sveglia del giorno dopo.

Domenica si ricomincerà con il trekking (ore 9) e poi con le prove di kayak. Alle 10 spazio all’arrampicata col mini endurance, all’equitazione e alla corsa (aperta anche ai bambini). Alle 14 tutti a tavola e poi, per chi proprio non riesce a stare fermo, ancora arrampicata libera. Alle 15,30 comincerà il corso “erbe e salute” e nella tarda serata si tornerà in piazza per le premiazioni, il bilancio della due giorni e l’appuntamento all’edizione 2016. Per venire incontro agli appassionati anche quest'anno il Comune di Monteleone ha allestito aree di sosta e servizi. Chi invece preferisce più comodità potrà usufruire dei bed & breakfast e degli agriturismo della zona.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community