Il Su Stentu si conferma squadra senza rivali

L’approccio positivo non basta alla Torres di coach Mura per vincere la partita La formazione allenata da Sassaro conquista la sesta vittoria nella serie C

CAGLIARI. Il Su Stentu Sestu si conferma squadra senza rivali nella serie C Silver di basket. La formazione allenata da Marco Sassaro ha inanellato nel week end la vittoria numero sei in altrettante gare di campionato. Vittima sacrificale, questa volta, è stata la giovane Torres di coach Antonio Mura, comunque brava a spaventare i più forti avversari con un grande approccio alla partita (8-0 il parziale iniziale e 11-4 dopo pochi minuti). Con Elia giunto a Sassari influenzato e Graviano presente soltanto ad onor di firma, i campidanesi hanno dovuto riordinare le idee per non vedersi sfuggire la partita. Alla lunga è stato soprattutto il gap fisico tra le due formazioni, coi sassaresi privi di lunghi di ruolo ma tanti buoni esterni tiratori, a decidere un match chiuso nei restanti venti minuti di gara. «Senza alcune importanti pedine è venuta fuori la grinta di Fois e Davide Melis – ha detto a fine gara il coach del Su Stentu Marco Sassaro – con una grande difesa hanno permesso di tenere gli avversari a meno di quaranta punti a fine terzo quarto, mettendo una grossa firma sulla vittoria finale. Faccio i complimenti ai ragazzi di Mura, esempio

di intensità di gioco e correttezza sul campo». Nel week end, segnato dal rinvio della gara Elmas-Olimpia, è tornato a sorridere anche il Calasetta, vittorioso sulla Santa Croce Olbia, ancora orfana di Tullio e Roberto Datome. Sconfitta beffa, invece, per l'Antonianum Quartu.

Mauro Farris

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller