L’Orrolese vince lo scontro al vertice e stacca l’Arbus

I minerari inseguono a 2 punti con Carbonia e Quartu 2000 Nella ripresa gli ospiti hanno sbagliato un calcio di rigore

ORROLI. L’Orrolese porta a casa i tre punti dello scontro al vertice con l’Arbus e si ritrova sola in testa alla classifica con 16 punti: a 14 punti, invece, ci sono Arbus, Quartu 2000 e Carbonia. Inizio con qualche difficoltà per i padroni di casa che già dai primi minuti di gioco regala al numeroso pubblico presente occasioni confuse, complice anche la difesa ben messa dal mister dell’Arbus. Poi i rossi del Sarcidano provano ad accendersi con Marcialis, incontenibile (siamo al minuto 10), ma il suo diagonale finisce facile tra le mani del numero 1 campidanese. Al quarto d’ora il direttore di gara Carta concede un calcio di rigore per i locali per atterramento in area di Medda. S’incarica di battere il penalty Cacciuto ma il suo tiro angolato viene deviato da Palmas sui piedi dello stesso attaccante che ribatte questa volta nella rete. Al 20’ il difensore Atzeni viene espulso dal terreno di gioco per doppio fallo. Nel giro di due minuti il direttore di gara l'ammonisce per gioco falloso. I padroni di casa nonostante l’inferiorità numerica non si chiudono, ma creano numerose occasioni con Cacciuto e Marcialis ma entrambi vengono fermati dai difensori dell’Arbus ben attenti. Al 40’ arriva la seconda rete per i diavoli del Sarcidano; Marcialis fa tutto da solo, scappa dalla fascia destra e dopo aver fatto fuori tre giocatori insacca la palla in rete. Palmas non riesce a respingere il tiro dal limite dell’attaccante e subisce il tunnel. Il primo tempo si chiude ricco di emozioni e gol.

Nella ripresa gli ospiti sembrano piu determinati e colpiscono al 47’ in contropiede ma il tiro rasoterra dal limite di Martinez viene deviato in angolo da Ulargiu. Al 50’ l’arbitro carta concede il rigore per l’Arbus per un fallo del portiere. Martines prende la rinconcorsa ma il suo tiro angolato esce di poco a lato. Nella successiva azione, siamo al 55’, Marcialis, sempre su azione personale porta a tre le reti per i locali.

Al 75’ l’Arbus si fa vedere in area dell’Orrolese ma il tiro di Congia viene parato in due tempi dal Matza. La partita finisce con il risultato di 3-0 per i Sarcidanesi. I padroni di casa hanno giocato per 60’ minuti in 10 uomini per l’espulsione di Atzeni avvenuta al 20’ del primo tempo. Per il bomber Marcialis che in questi anni di permanenza nell’Orrolese ha segnato più di cento gol, questa vittoria è importante, oltre che per la classifica anche per il morale. Per i dirigenti è stata una bella partita. Sottolinea Sirigu : "" il nostro sogno è arrivare

in Eccellenza. Questo è l’anno buono"". Mister Carracoi stà con i piedi per terra e pensa già alla prossima partita. Anche ieri lo stadio comunale di Orroli era gremito di spettatori in 400 hanno preso parte a questa partita di vertice del campionato di promozione.

Mario Pintori

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller