Porto Corallo in crisi nera: arriva il decimo ko

Per il San Teodoro tre punti importanti che valgono il secondo posto solitario in classifica

VILLAPUTZU. Anche il San Teodoro espugna il campo della cenerentola Porto Corallo che subisce così la decima sconfitta stagionale su altrettante partite disputate Sugli scudi Sias autore di una doppietta. I giallo neri sarrabesi hanno disputato una gara di cuore e hanno lottato con i denti contro il più forte avversario. Per i teodorini tre punti d’oro che valgono il secondo posto in solitudine. Il Porto Corallo resta a quota zero. La prima occasione è per i locali: al 10’ un colpo di testa di Sanna su calcio d’angolo battuto da Casula sfiora l’incrocio dei pali alla sinistra di Iacomino. Poco dopo gli ospiti passano in vantaggio: Ibba serve Sias che con un tiro dal limite centrale batte il giovane Cabras. Al 25’ si fanno vivi i padroni di casa con un cross di Locci per Marongiu: L’attaccante tutto solo in area non riesce però a deviare la palla e l’azione sfuma. Al 30’ ripartenza del Porto Corallo fermata dall’arbitro per un fuorigioco di Agus. Passano otto minuti e il San Teodoro raddoppia ancora con l’ottimo Sias sempre servito dal compagno di reparto Cristian Ibba. Nel secondo tempo, al 5’ grande parata di Cabras sul solito Sias che poi esce dal campo per far spazio a Raspitzu. Al 7’ Cabras respinge con l’aiuto del palo una conclusione di Ibba. Al 29’ Del Soldato segna la terza rete che di fatto chiude il match. Gli ospiti non affondano più

i colpi e tirano i remi in barca. Al 32’ Cabras para ancora su Ibba. Al 45’ Iacomino si oppone ad una conclusione di Floris. Nonostante la sconfitta, il mister del Porto Corallo Bruno Madeddu si è detto soddisfatto della prova dei suoi ragazzi, quasi tutti giovanissimi.

Alessandro Bulla

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli