Calcio promozione, l’Alghero può respirare: «Il vento sta cambiando»

Grazie al colpo esterno a Ozieri, i giallorossi di mister Nieddu risalgono la china: «Ci rimettiamo tutti in gioco, atleti e società, convinti di centrare la salvezza»

SASSARI. Turno numero 13 con la riscossa delle ultime in classifica, che si riflette non solo sulla zona retrocessione ma incide anche sul gruppo che rincorre la leader Ilva e il Sorso, entrambi ancora vittoriosi.

Il girone B di Promozione riserva continue sorprese e le più grandi della terzultima d'andata hanno visto protagoniste le squadre algheresi, col primo successo stagionale del fanalino di coda Fertilia (2-0 al quotato Bonorva) e il colpaccio sul campo dell'outsider Ozierese dell'Alghero, che in trasferta non aveva mai vinto.

"A me il campo di Ozieri porta sempre bene, domenica la felice tradizione personale è stata confermata", dice con legittima soddisfazione il tecnico Massimiliano Nieddu, da tre giornate sulla scottante panchina giallorossa. "Ho raccolto una sfida complicata con l'intento di vincerla, consapevole dei problemi di origine tecnica ma anche delle carenze organizzative con cui dovrò confrontarmi. Le prestazioni erano confortanti anche prima - sottolinea il nuovo mister, reduce da un anno di stop dopo l'addio al Tergu - ma i risultati non c'erano. E' mancata soprattutto la fortuna, che però va cercata e incoraggiata: sarà questo il nostro compito, rimetterci tutti in gioco e dimostrare la voglia di cambiare il corso della stagione, riaggiustando la classifica. Con la vittoria sull'Ozierese abbiamo riagganciato il treno delle concorrenti dirette. L'atteggiamento è cambiato e anche la società si sta muovendo, con qualche innesto si potrà portare avanti la missione con serenità e qualche certezza in più".

Dopo cinque sconfitte di fila un primo passo verso l'uscita dal tunnel era stato fatto col pari interno con la Macomerese, poi l'exlpoit sull'inviolato terreno dei "canarini".

"Nelle ultime partite si era raccolto meno di quanto meritavamo per il gioco espresso, negli ultimi 90' c'è stato il pieno riconoscimento del lavoro svolto, con 3 punti importantissimi per la classifica e per il morale. Li abbiamo ottenuti - conclude Nieddu - sorprendendo gli avversari con una condotta di gara aperta, ribaltando il risultato e dimostrando di essere una squadra viva e determinata. Nel finale abbiamo sofferto un po' sul piano fisico, ma la vittoria non ci

è sfuggita e questo mi fa sperare che il vento sia finalmente cambiato. Adesso ci prepariamo con più tranquillità al prossimo confronto sul campo del concorrente diretto Siniscola, dove sarà fondamentale non perdere. Certo non faremo barricate, sognare un altro successo esterno non è vietato".

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro