Il Bosa non approfitta dell’uomo in più e fallisce il colpaccio

L’Orrolese gioca in dieci uomini per tre quarti della partita e recrimina per un gol non concesso nel primo tempo

ORROLI. Finisce 0-0 lo scontro al vertice tra Orrolese e Bosa. Gli ospiti portano via un punto da un campo difficile, ma per i ragazzi di casa l’amarezza è grande al termine della gara. La squadra allenata da Carracoi era scesa in campo con un 4-4-2, solo che dopo un quarto d’ora di gioco, con l’espulsione di Mura, il modulo di è stato cambiato con un 4-3-2. Una bella partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre anche se i locali avrebbero meritato la vittoria.

Parte bene il Bosa e già 1’ Carboni, con un tiro rasoterra dal limite, impensierisce Matza che in due tempi riesce a trattenere la palla. Al 5’ Cacciuto, sulla destra, fa fuori due difensori, crossa ma Marcialis non riesce a colpire di testa. Al 12’ Pischedda batte un calcio d’angolo, deviazione di Fara, palla di poco a lato. Al 15’ il direttore di gara Gai espelle dal terreno di gioco Mura per doppia ammonizione. La squadra di casa si ritrova in 10 uomini e l’allenatore dispone alcune modifiche soprattutto a centrocampo.

Per nulla impensieriti per l’uomo in meno, i giocatori dell’Orrolese fanno il loro gioco e colpiscono al 20’ con Marcilais ma il suo tiro angolato viene deviato da Morittu in angolo. Al 25’ azione d’angolo di Placentino che crossa, Cacciuto di testa impegna il portiere che ribatte sulla testa di Podda colpisce a colpo sicuro. La palla sembra dentro, Cabua ribatte lontano e l’arbitro fa proseguire il gioco perchè a suo dire la palla non ha superato la linea di porta. Al 40’ azione di contropiede di Pischedda , il suo tiro viene deviato dal difensore Ulargiu. La prima frazione di gioco si conclude con il risultato di parità che sta stretto ai locali.

Nella ripresa l’Orrolese, nonostante l’inferiorità numerica crede nelle proprie forze e macina azioni su azioni, ma Marcialis, Pancotto, Cacciuto ieri non erano in giornata di grazia. Al 70’ Ledda, già ammonito, blocca la palla con le mani, ma l’arbitro fa continuare il gioco. Anche in questa occasione i giocatori del Sarcidano hanno vistosamente protestato con il direttore di gara. Al 42’ azione di contropiede di Carboni ma il suo assist viene deviato da Matza con i pugni fuori area.

Al 43’ diagonale rasoterra di Cacciuto dall’interno dell’area che si spegne sul fondo. Al 45’ Pilloni , da pochi minuti subentrato a Marcialis, verticalizza per Pancotto che calcia debole.

Nei minuti di recupero (48’), un diagonale rasoterra di Laconi colpisce il palo. La partita si conclude con il risultato di 0-0.

Al termine della gara mister Carracoi non ha niente da rimproverare ai suoi: «Nonostante

l’inferiorità numerica abbiano giocato una partita a viso aperto. Il Bosa è una bella squadra ma mi aspettavo di piu. Forse merito nostro che siamo riusciti a contenere il loro gioco. Ringrazio questo pubblico che ci segue sempre e i giocatori per la prestazione».

Mario Pintori

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community