Torres, il coraggio non basta

Serie C, i ragazzi di Mura sfiorano l’impresa nella trasferta di Calasetta. Il coach: «Ci salveremo»

CAGLIARI. Ancora una gran bella prova di carattere, non supportata purtroppo dal risultato a referto, per la giovane e combattiva Torres. I ragazzi di Antonio Mura, che non vincono dal 7 novembre contro il fanalino di coda Genneruxi, si sono arresi sabato al Calasetta (97-84), al termine di una gara come al solito giocata fino all'ultimo col coltello tra i denti. Quella sul caldissimo parquet di Sciamain è stata una contesa bella, con un primo tempo equilibrato e i sassaresi capaci addirittura di avere otto punti di vantaggio. La difesa a zona dei sulcitani ha però permesso ai padroni di casa di riprendere in fretta le redini del match, chiudendo la prima frazione davanti di 12 punti. Al rientro in campo è stata una lunga ricorsa per i giovani biancoblù, decisi a pressare tutto campo senza però mai riuscire a limare lo svantaggio oltre il -8. A complicare i piani ci si è messo poi anche l'infortunio a capitan Carboni. Per i sulcitani, sospinti dal numeroso pubblico, bella prova di Robinson, ala di 205 cm decisamente fuori categoria, e degli esterni atletici Serra e Aralossi, entrambi ben supportati dalla concretezza di Fontana. «E' stata una bella risposta da parte del gruppo dopo la brutta debacle del 6 gennaio contro l'Antonianum - ha detto a fine gara un soddisfatto Antonio Mura, coach della Torres - abbiamo giocato di squadra, con tanta quantità e col sacrificio di tutti. Sono sicuro che di questo passo riusciremo a mettere da parte qualche altro punto fondamentale per la salvezza».

La permanenza nella categoria, da regolamento, sarà raggiunta infatti soltanto al termine dei playout, ai quali prenderanno parte le ultime tre classificate della fase regolare. Solo una tra queste, poi, sarà condannata, dopo il decisivo faccia a faccia, alla D regionale. Mauro Farris

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community