TENNIS

Cagliari e Torres si giocano lo scudetto dell’Invernale donne

SASSARI. Ultimo assalto allo scudetto femminile dell’Invernale di tennis (Prima serie) nell’anticipo odierno (il via alle ore 10.30) a Monte Urpinu tra Tc Cagliari e Torres, indiscusse protagoniste...

SASSARI. Ultimo assalto allo scudetto femminile dell’Invernale di tennis (Prima serie) nell’anticipo odierno (il via alle ore 10.30) a Monte Urpinu tra Tc Cagliari e Torres, indiscusse protagoniste del campionato e leader a punteggio pieno (a quota 12 in 6 partite) a una giornata dal termine. L’esperienza delle cagliaritane del maestro Andrea Lecca contro la giovinezza e l’entusiasmo del team sassarese diretto dal maestro Mauro Rodighiero. Questo il tema principale del match che vedrà di fronte le due super potenze di un campionato avvincente durato circa cento giorni che chiuderà i conti questa mattina nel più importante palcoscenico del tennis sardo, lo stesso campo centrale che due anni fa ha laureato le donne dell’Italtennis campionesse mondiali di Fed Cup dopo il cappotto rifilato alla Russia.

Tre incontri vinti in più a favore del Tc Cagliari sulla Torres (17 a 14) e parità assoluta nel punteggio con lo squadrone ospite alla seconda finale consecutiva dopo quella persa nel 2015 a Selargius contro Francesca Rocca e compagne. Oggi la Torres, dopo aver superato lo stesso Selargius, Poggio Sport, Assemini, Terranova, Nuoro e Le Saline vuole ripetersi a Cagliari contro un avversario che può schierare (e scegliere) tra una batteria di Seconda categoria che comprende le 2.7 Martina Mone e Francesca Piu e le 2.8 Barbara Dessolis, Elisa Idini, Carlotta Lehner ed Elisa Salis.

Le ultime tre giocatrici con una decina complessiva di titoli sardi assoluti in baccheca, almeno sulla carta con una marcia in più nei confronti della 2.8 di Ploaghe Rosabianca Satta (“solo” due titoli di terza categoria all’attivo) e della 3.1 algherese Floriana Monti, elementi di punta di una squadra che comprende anche l’esperta e brava Marilisa Sgarella (che ritornerà in campo nella imminente serie C) e la quasi debuttante Anna Pintore (appena 12 anni!) che ha già incominciato la scalata nel tennis regionale dopo aver portato con l’altra promettente Maria Teresa Carlini la formazione rossoblù alla finale nazionale del campionato “Under 12”.

Tre le partite in programma questa mattina. Si incomincerà con i due singolari e si chiuderà col doppio, match che potrebbe essere decisivo per assegnare il titolo. Nella Torres, è scontato, da n.1 giocherà la Satta e da n.2 la Monti. Ancora da decidere, invece, la formazione cagliaritana che può scegliere addirittura tra ben sei “Seconda categoria”.

Gran finale in questo week-end anche nel campionato maschile dove sono ben quattro le squadre in lotta per la conquista della vittoria finale, tutte appaiate a 8 punti: il favorito Tc Cagliari (di scena domenica sul campo del già retrocesso Calangianus dei fratelli Asara, cui basterà vincere per centrare il successo), il Margine Rosso del campione regionale assoluto Manuel Mazzella e di Antonio Zucca di scena in trasferta contro il Poggio Sport anch’esso già destinato a giocare l’anno venturo in Seconda serie), il Su Planu atteso dal derby di Quartu contro

lo Sporting e il Terranova di Gioele Tedde impegnato nell’anticipo di sabato (il via alle ore 14.30) a Sassari contro la già salva Torres che schiererà Cristiano Monte e l’altro promettente Andrea Cherchi (14 anni) in una gara che promette spettacolo ed emozioni a non finire. (ang.).

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller