Il Florinas resta umile ma ora ci crede

Seconda ai raggi X: giallorossi a -2 dalla regina Siligo in attesa degli scontri diretti

SASSARI. Al termine del girone d'andata il girone M di Seconda promuove capolista il Siligo. Con due punti di ritardo rincorre e spera il Florinas, reduce dalla scontata goleada sul fanalino di coda Estudiantes, e il suo tecnico esprime grande soddisfazione nel leggere la classifica. «Eravamo partiti per far bene – dice Piergianni Pala – e gettare solide basi per la prossima stagione, ma a metà campionato ci troviamo in una posizione che autorizza a pensare in grande e a crederci, pur con la consapevolezza di essere qualitativamente inferiori ad altre squadre».

Come il Siligo, costruito per dominare: «Tenere il suo passo è per noi motivo d'orgoglio. –dice Pala, l'anno scorso sulla panchina della rivelazione San Paolo –. Non siamo in alto per caso e tirando le somme al giro di boa... non potevo chiedere di meglio. Anzi sì, perchè all'appello mancano 4 punti lasciati per strada nelle due trasferte di fila a Borutta e Mores, finite incredibilmente a reti bianche dopo aver fatto di tutto per vincere. Intanto godiamoci il momento: qualcuno ha detto che siamo il Sassuolo della Seconda, un'etichetta che mi piace e che la squadra merita, per gioco, risultati e per la sorpresa che sta suscitando».

Tra la terza e la sesta di ritorno il calendario riserva al Florinas un duro ciclo di gare-verità, ovvero gli scontri diretti con Ploaghe, Frassati, Siligo e Bottidda. «Vorrei arrivare a questi appuntamenti così importanti col pieno di punti, da ottenere nei prossimi 180' con Cossoine e Bultei. La classifica è corta, tutto può succedere, ma aggiudicarsi le sfide dirette peserà tanto sulla corsa alla promozione. Le avversarie frattanto si sono rinforzate, noi – dice il mister giallorosso – abbiamo invece una sola novità, con l'arrivo dall'Ottava della punta Mauro Nieddu».

Sugli 11 gol realizzati nell'ultimo turno alla cenerentola

del mitico Tore Sanna c'è poco da gioire, poichè «partite così non fanno testo e non hanno senso», dichiara Pala. «Non ci si diverte neppure: ho schierato i difensori in avanti, arretrato le punte e fatto battere un rigore al portiere, ma dilagare è stato inevitabile.....». (sa.u.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community