Insulti razzisti contro un atleta, Tharros punita

Promozione, un sostenitore oristanese offende un giocatore del Sant’Elena. La sanzione è sospesa

CAGLIARI. Ancora un episodio di razzismo in un campo di calcio: è accaduto questa volta a Oristano durante la gara Tharros- Sant'Elena del campionato di Promozione (girone A) e in seguito a ciò alla squadra oristanese è stata affibiata la sanzione di una gara a porte chiuse, pena sospesa. «Dal 35' al 47' del primo tempo il direttore di gara ha udito frasi di carattere discriminatorio provenienti dalla tribuna ed indirizzate a un calciatore del Sant'Elena – si legge nel comunicato della Figc regionale –. Lo stesso arbitro ha individuato il responsabile di tale comportamento in un tifoso della squadra di casa, circostanza confermata anche da un sostenitore degli oristanesi». Pertanto sulla base del referto arbitrale il giudice sportivo ha punito la Tharros con la disputa di una gara a porte chiuse, disponendo però la sospensione del provvedimento per un anno con la “condizionale”: se durante questo periodo si dovessero verificare episodi come quello di domenica scorsa , allora la sanzione scatterà automaticamente.

Questi gli altri provvedimenti disciplinari.

Eccellenza. Una giornata di squalifica è stata inflitta a Leoni e Silvetti (Atletico Uri), Cimino e Zara (Castelsardo), Deliperi (Ghilarza).

Promozione. Due turni di stop a Roselli R. (Tempio). Uno a Urru (Arbus), Karim (Atletico Narcao), Carta (Dorgalese), Nuoto R. (Alghero), Ledda e Ruiu (Macomerese), Florenzi (Montalbo Oliena), Aresu (Orrolese), Piga (Sporting Siniscola), Muglia (Stintino), Milia e Murru (Tempio), Cossu (Usinese).

Prima categoria. Due settimane di riposo forzato a Filigheddu (Monti di Mola), Filigheddu (Pozzomaggiore), Garia (Tratalias), Mura (Villamassargia). Salteranno la prossima gara Amendola e Lasi (Arborea), Canu (Atletico Bono), Lostia, Malune e Serra (Bardia), Collu (Fermassenti), Manzoni (Golfo Aranci), Arangino G. (Gennargentu Desulo), Caria e Defraia (Iglesias), Isacchi (La Caletta Siniscola), Pisano (Malaspina Osilo), Nesta, Puddu e Velati (Monti di Mola), Pintore (Allai), Nieddu M. (Sadali, del 1966), Cossu e Lostia (Santu Predu Nuoro), Orrù (Cannonau Jerzu), Maknoun (Abbasanta), Grosso (Andromeda), Marteddu (Codrongianos), Sitzia (Halley Assemini), Orune (Li Punti Sassari), Zara M. (Libertas Barumini ), Spano (Luogosanto), Cau (Mesu ’e Rios Ozieri), Dente (Ottava), Piras (Ossese), Degortes (Porto Rotondo), Demuro R. (Real Villanovatulo), Concas (Sinnai), Serra (Vecchio Borgo Sant’Elia), Rubiu (Villagrande), Lonis e Usai (Virtus Villamar).

Seconda categoria. Partita persa per 0-3 al Talana (squadra del girone F) che nella gara contro l'Urzulei ha utilizzato il calciatore Luca Serra risultato non tesserato

per la stessa società. Cinque giornate di squalifica sono state date a Murgia (Funtanaliras): espulso per avere insultato e minacciato l'arbitro, alla notifica del provvedimento ha poggiato la sua fronte su quella del direttore di gara facendolo indietreggiare leggermente.

Stefano Serra

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller