Alice Capone argento ai campionati italiani di duathlon sprint

La specialista sassarese protagonista nella gara di Firenze E nel “Città di Cagliari” vince l’emergente Paola Sanna

SASSARI. Medaglia d'argento per l’atekta isolana Alice Capone ai campionati italiani di duathlon sprint di Firenze. La specialità delle multidiscipline, che vede gli atleti cimentarsi su 5000 metri di corsa, 20 chilometri in bici e 2500 metri finali di corsa, ha assegnato lo scorso fine settimana i titoli tricolori. Tra le protagoniste della competizione femminile c’è stata proprio la specialista sassarese (tesserata con la Canottieri Napoli) ma bene hanno fatto anche altri atleti isolani presenti come Giovanni Curridori, Marco Volpe, Fabio Frau e il campione sardo di duathlon cross Emanuele Aru.

Nella partecipatissima gara di Firenze (con ben 1022 iscritti , record italiano per un evento di duathlon) disputata nel Parco delle Cascine la prova donne con 218 partenti ha visto la Capone recitare bene il ruolo da protagonista facendo segnare il miglior tempo nella prima frazione di corsa (10'03”) per poi difendersi bene in bici e chiudere con il tempo conclusivo di 1h01'50” dietro Giorgia Priarone (Td Rimini , 59'39”). Per lei ancora un podio tricolore, che la conferma tra le migliori interpreti nazionali in assolute nel duathlon.

Sempre nella gara di Firenze, da segnalare il 49° posto per il villacidrese Giovanni Curridori (Nadir on the road) con 56'19”, 58° posto (22° under 23) per l'ozierese Marco Volpe (Free Tri) con 56'59”, e i tempi di 58'16” per Fabio Frau e 58'53” per il campione sardo Emanuele Aru (entrambi della Villacidro Triathlon).

Nella sesta edizione del Duathlon Sprint Città di Cagliari, organizzata dalla No Limits Sport e disputato domenica mattina nella zona di Su Siccu, nel Comune del capoluogo sardo, la giovane emergente sassarese Paola Sanna ha fatto registrare un netto successo fermando i cronometri sul tempo di 1h03'27”. Ha preceduto all'arrivo Daniela Ennas (della Fuel Triathlon San Gavino Monreale) con 1h04'11” e la tedesca Silke Geissler (1h07'27”); a seguire si sono piazzate Grazia Masala, Valentina Sgaravato, Giorgia Mura e Cristina Ligas.

A farla da padroni nella gara assoluta maschile sono stati i due tedeschi Jan Svenson e Johannes Hinterseer, militari della base Nato di Decimomannu, che si son presentati all'arrivo con il tempo di 51'55” e 52' 13”. Alle loro

spalle i due portacolori del Triathlon Team Sassari, Fabio Tramonte e Fabrizio Baralla, giunti al traguardo in 54'33” e 55'08” e la soddisfazione di aver preceduto l'altro tedesco, Marco Sengstock, che ha chiuso in 55'32” precedendo Carlo Ennas, Alberto Romagnani, Fabio Frau e Giorgio Lecca.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller