le squalifiche

Scaglia la palla contro l’arbitro: sei mesi di stop a Coda (Ilbono)

CAGLIARI. Dovrà restare lontano dai campi di gioco sino al prossimo 30 settembre il giocatore Marco Coda dell'Ilbono (Seconda categoria girone F). Nel comunicato del giudice sportivo si spiega che...

CAGLIARI. Dovrà restare lontano dai campi di gioco sino al prossimo 30 settembre il giocatore Marco Coda dell'Ilbono (Seconda categoria girone F). Nel comunicato del giudice sportivo si spiega che Coda, «espulso per doppia ammonizione, ha scagliato con violenza il pallone contro l'arbitro, colpendolo alla schiena e causandogli dolore intenso e momentaneo stato confusionale». La Corte d'Appello territoriale ha accolto il reclamo del Palau (N), riducendo da sette a tre giornate la squalifica del calciatore Alessandro Montalti. Il Sennori (girone O) ha avuto partita persa per 0-3 e un punto di penalizzazione in classifica, non essendosi presentatosi per giocare la gara sul campo della Civitas Tempio. Questi gli altri provvedimenti disciplinari.

Eccellenza. Una giornata di squalifica a Spano e Viani (Calangianus), Esposito (Castelsardo), Usai (Latte Dolce), Mura (Selargius), Muscau (Tergu Plubium), C. Ferreli e Pili (Tonara), Ankudinovas (Tortolì).

Promozione. Tre turni di stop ad Alessandro Pischedda (Bosa): espulso per somma di ammonizioni, mentre usciva dal campo «ha indirizzato gestacci ai tifosi della squadra avversaria», scrive il giudice sporivo. Due giornate sono staet inflitte a Filinesi (Ilvamaddalena), Meloni (Monteponi Iglesias), Cossu (Bonorva), Gianni (Stintino); una a Sartorio (Atletico Narcao), Giampietro Pischedda (Bosa), Boi e Serra (Carbonia), Ballone e China (Fertilia), Barattelli (Fonni), Spina e Vitiello (Ilvamaddalena), Gnani (Alghero), Scarfò (Macomerese), Pinna (Montalbo), Mura e Pulina (Bonorva), Cossu (Portotorres), R. Carta (Quartu 2000), Corongiu e Pia (Sant'Elena), Olla (Senorbì), Corrias e Saporito (Siniscola Sporting), Mulas e Piredda (Stintino), Masala e Sini (Usinese), Porcedda (Villacidrese).

Prima categoria. Quattro settimane di riposo forzato a Federico Fiori (Ossese), perché «ha inseguito un calciatore avversario saltandogli poi addosso intenzionalmente e con inaudita forza a piedi uniti, causandogli una ferita alla coscia» dice il comunicato. Tre turni a Boni (Burgos), Manca (Macomer); due a D'Orsi (Lanteri), Balzano (Golfo Aranci), Morittu (Macomer), Pisano (Malaspina), Piras (Ossese), Lonuzzo (Tavolara). Salteranno la prossima gara Loi (Abbasanta), Amendola (Arborea), Gambella (Atletico Cabras), Lai (Bardia), Murru (Baunese), Porcu (Borore), El Abi (Burgos), Aretino e Contu (Cus Cagliari), Pili (Europa),Milia (Fermassenti), Piras (Gonnosfanadiga), N. Desogus e Sanna (Halley), Rubiu e Serdino (Idolo), Caria e A. Desogus (Iglesias), Lonis (Oristanese), Fadda (Pozzomaggiore), Ghiani (Real Villanovatulo),

J.Pilia (Sadali), Pilleri (San Marco Monserrato), Grazioli (Samugheo), Oppes (Seulo), A. Palmas (Sinnai), Spano e N. Zedda (Tavolara), Puggioni (Thiesi), Piras (Tratalias), Zola (Tuttavista), Melis (Villamassargia), Matta e M. Zedda (Villasor), D. Muscas e Lai (Villamar).

Stefano Serra

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller