GALOPPO

Giornata di debutti a Chilivani in pista arabi e inglesi

CHILIVANI. Cavalli in pista questo pomeriggio a partire dalle 15,.05 con la seconda giornata delle sette in programma fino a giugno. Una modifica al calendario prevede infatti ancora un convegno per...

CHILIVANI. Cavalli in pista questo pomeriggio a partire dalle 15,.05 con la seconda giornata delle sette in programma fino a giugno. Una modifica al calendario prevede infatti ancora un convegno per il mese di aprile, sabato 30. Maggio con i 3 sabati del 7, 14 e 21. Il 28 maggio apre i cancelli Villacidro che proseguirà anche il giorno 4, primo sabato di Giugno. Dopo la prima parentesi campidanese si tornerà a Chilivani, sabato 11 per la disputa degli Internazionali e si concluderà la prima parte di stagione nell'impianto logudorese. Poi il via a Sassari che dal 23 di giugno proseguirà con tutta la riunione estiva fino al 4 agosto con tutti i giovedì che caratterizzeranno gli appuntamenti turritani. Sei le corse in programma nel convegno odierno con l'attesa per il debutto dei puledri purosangue arabo di 3 anni e dei purosangue inglese di 2.

Saranno proprio questi ultimi ad aprire la giornata con 6 debuttanti a confrontarsi per la prima volta in pista. Tre figli di Docksider, uno di Turati, uno di Red Rocks e uno di Aglaam che proveranno ad emergere alla prima e piantare le basi per la carriera agonistica di galoppatori. Gentleman (fantini dilettanti) in pista alla seconda nel Foresta Sette Fratelli per una corsa riservata ai 4 anni e oltre purosangue inglese. Dream Of Desert paga col peso (82 Kg) il suo qualitativo potenziale al cospetto di altri 6 avversari molto meno gravati dalla situazione ponderale tendente a livellare una corsa non facilissima da pronosticare proprio in virtù di una scala dei pesi che a rende aperta a diverse soluzioni.

Altri pesi "impegnativi" per Roi Flyer (66 Kg) e Black Nobel (65 Kg) nel Premio D'Alessio, alla terza del pomeriggio con chances più accessibili per gli altri 8 in particolare per Yaky Mahora, Excellent Roma e My Sister Genny bene in corsa, con gli altri pronti a intervenire. 14 purosangue arabo di 4 anni e oltre a confronto nel Nino Costa, sui 1600 metri della quarta corsa. Appetibili i 58 Kg di Nasco che lo ergono a favorito della corsa con Fedayn molto vicino ma con 61 e tre chili da rendere al qualitativo avversario. Curiosità per rivedere all'opera i 4 anni che col passaggio d'età incontreranno gli anziani provando a cambiare le gerarchie a suon di prestazioni. Dei 13 debuttanti arabi del Premio Antonio Deriu e Giovanna Boe, non si sa tantissimo, ma ci si affida alle genealogie che sistematicamente ripongono linee di cavalli che hanno fatto la storia dell’allevamento arabo in Italia.

Tutta da vedere quindi la corsa che si preannuncia spettacolare oltre che numerosa e intricata. I puri inglesi di 3 anni chiudono la serata con il Mastru Nino Simula che segna il ritorno in pista del vincitore dell'ultimo Criterium,

Cala Luna della scuderia Solinas. Favorito d'obbligo quindi e dovrà guardarsi dai sicuri attacchi che gli verranno portati dai 5 avversari con Bibietoni, Bushbarret e Amou Amou che dopo l'ottimo debutto è attesa alla conferma e sicuramente in progresso dopo la prima in pista.

Tore Budroni

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller