Cinquina dello Stintino, Portotorres alle corde

Grande partita della formazione allenata da Udassi nel derby del nord ovest Un collettivo che funziona a meraviglia e guida con merito la classifica del girone

PORTO TORRES. Uno Stintino irresistibile quello che regola con una cinquina il Portotorres a domicilio (stesso punteggio del successo in Coppa Italia) e legittima con merito la testa della classifica del girone B di Promozione. Una formazione cinica, determinata e concreta quella messa in campo da mister Udassi, dove funziona a meraviglia il collettivo e si conferma attaccante da serie superiore Lamine Doukar. I locali hanno mostrato poca personalità rispetto all’ultimo match casalingo contro il Sorso, palesando le solite amnesie difensive che hanno permesso agli ospiti di infilarsi senza particolari problemi all’interno dell’area di rigore. Eppure la cronaca di gara inizia con una conclusione di sinistro di Fabrizio Serra, spalle alla porta, che fa pensare buone cose in casa rossoblù. Alla prima disattenzione della retroguardia, però, ci pensa Mulas a recuperare una palla dentro l’area piccola e concludere in rete sottomisura. La reazione turritana è in un calcio d’angolo che crea un po’ di imbarazzo alla difesa stintinese, ma sulla ripartenza la velocità e la tecnica di Doukar (diagonale rasoterra in rete sull’altro palo) sono qualità che valgono il raddoppio.

I rossoblù provano a scuotersi con un tiro di Sotgiu, respinto dall’estremo Picconi, salvo subire la terza rete pochi minuti dopo con una punizione dal limite dell’ex Franco Muglia. Prima del riposo la capolista serve il poker nel tavolo verde dello stadio comunale, mentre sull’altra sponda c’è il destro del giovane Carrozzi che buca la porta stintinese e regala un piccolo sorriso ai suoi compagni. Gli ospiti riescono a mettere in cassaforte la vittoria già nella prima frazione, confermando l’ottimo spessore tecnico dell’organico, e anche alla ripresa del gioco mantengono l’iniziativa facendo girare la palla tra i vari reparti. I padroni di casa sono in inferiorità numerica (espulsione di Cognene), e sono costretti a raddoppiare le forze per tenere a bada gli avanti della formazione biancoceleste.

Su l’ennesima puntata di Doukar, infatti, riesce a sventare il portiere Sanna, che capitola invece per la quinta volta al 75’ con un tiro entro l’area di Serra. Da quel momento lo Stintino bada solo a controllare i tentativi di ridurre lo svantaggio del Portotorres.

Gavino Masia

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro