L’amarezza di mister Murgia: «C’è davvero tanto da fare»

PORTO TORRES. "Abbiamo cominciato a risentire del match appena dopo aver subito la prima rete su palla inattiva: ci avevano già battuto su questo campo e con lo stesso punteggio, ed è chiaro che...

PORTO TORRES. "Abbiamo cominciato a risentire del match appena dopo aver subito la prima rete su palla inattiva: ci avevano già battuto su questo campo e con lo stesso punteggio, ed è chiaro che moralmente abbiamo pagato più del dovuto quel gol preso a freddo". Questo il pensiero del mister del Portotorres, Roberto Murgia, che comunque assolve i suoi ragazzi per aver dato tutto: "Non posso recriminare niente sul loro impegno, sono però consapevole che c’è da lavorare molto e da registrare alcune situazioni tra i reparti. Sapevamo che lo Stintino aveva grandi capacità offensive e una buona organizzazione di gioco, dopo quella rete sono venute meno le nostre certezze".

Sorride Stefano Udassi e sa che la sua squadra capolista non può più nascondersi agli avversari: "Siamo in un momento di forma straordinario, merito di questo gruppo di ragazzi, e ce lo godiamo: siamo in testa alla classifica e ci piacerebbe rimanere il più a lungo possibile". (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro